Remo Bassetti

Home>Remo Bassetti

Circa Remo Bassetti

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Remo Bassetti ha creato 1277 post nel blog.

Cartier Bresson? Per curarlo ce ne volevano cinque.

Di |2021-06-11T10:26:24+01:0011 Giugno 2021|4, Ufficio visti|

Ufficio visti

La Grand Jeu a Parigi

Tra le numerose mostre che celebrano Bresson, la Biblioteca Nazionale di Francia ha riprodotto una formula tra le più originali, quella varata da Palazzo Grassi nel 2020, funestata dalla pandemia. (altro…)

Corpo (usi del). Podcast: Enciclopedia dell’Offendersi

Di |2021-06-10T13:57:17+01:0010 Giugno 2021|Offendersi|

Episodio 3: Corpo (usi del). Ostruire, accedere, occupare, toccare: quando il corpo disturba e offende.

 

Sulla scia del suo libro “Offendersi” pubblicato da Bollati Boringhieri, Remo Bassetti propone un’Enciclopedia (parziale) dell’Offendersi. Puntate di circa dieci minuti per illustrare il come e perché di quest’attività che tocca ed emoziona tutti. Tra storia, letteratura, aneddoti e scienze sociali.

Anche se prevale un tono leggero e una gradevole vena di humor, la documentazione è solida, gli esempi fitti e illuminanti

Corrado Augias, Il Venerdì

Un trattato, mica bruscolini. Il trattato, infatti, tipo quelli di Spinoza o di Wittgenstein, è un’opera di carattere filosofico, scientifico, letterario (...) E così è. Nel suo trattato Bassetti espone il come e perché dell’offesa.

Francesca Rigotti, Il Sole 24 ore

 

C’è un passo in cui di Bassetti dice che questo è un tema sorprendentemente poco esplorato...Non lo è più da quando c’è questo libro

La conclusione del conduttore di Fahrenheit – Tommaso Giartosio

 

Queste sono le tre ragioni per cui ci si offende:

  1. Hai detto male di me

  2. Hai violato un confine

  3. Non ti sei accorto di me come, e quanto, avresti dovuto

Scopri le ragioni per non perdere questo libro

Recensione del film “The father”- nulla è come sembra

Di |2021-06-11T10:32:03+01:0010 Giugno 2021|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

L’Alzheimer è così, ti concede momenti di lucidità che servono per far brillare sprazzi del tuo antico fascino o renderti tragicamente consapevole che (altro…)

La violenza fiscale delle multinazionali

Di |2021-06-10T13:53:39+01:0010 Giugno 2021|3, Limite di velocità|

Sei un imprenditore medio e consegni circa la metà dei tuoi profitti allo stato. Sei un dipendente dal misero e bloccato salario che ne paga oltre un terzo di tasse. Ora dovresti entusiasmarti perché questi escono dalla riunione del G7 con una decisione storica: le multinazionali pagheranno il quindici per cento di imposte. (altro…)

Conversazioni, chi decide di cosa si parla

Di |2021-06-11T10:01:57+01:0010 Giugno 2021|5, Limite di velocità|

La direzione dei nostri dialoghi non è casuale

Avere qualcuno con cui parlare è una risorsa significativa delle nostre vite. Certe volte, però, anche un ingombro. Possono esserci persone che vogliono parlare con noi e non il contrario, o almeno non con la stessa frequenza, e non negli stessi momenti. (altro…)

Attenzione. Podcast: Enciclopedia dell’Offendersi

Di |2021-06-04T10:32:11+01:004 Giugno 2021|Offendersi|

Episodio 2: Attenzione. Nell’offesa il difetto è sempre nell’attenzione. Troppa, troppo poca o quella sbagliata.

 

Sulla scia del suo libro “Offendersi” pubblicato da Bollati Boringhieri, Remo Bassetti propone un’Enciclopedia (parziale) dell’Offendersi. Puntate di circa dieci minuti per illustrare il come e perché di quest’attività che tocca ed emoziona tutti. Tra storia, letteratura, aneddoti e scienze sociali.

Anche se prevale un tono leggero e una gradevole vena di humor, la documentazione è solida, gli esempi fitti e illuminanti

Corrado Augias, Il Venerdì

Un trattato, mica bruscolini. Il trattato, infatti, tipo quelli di Spinoza o di Wittgenstein, è un’opera di carattere filosofico, scientifico, letterario (...) E così è. Nel suo trattato Bassetti espone il come e perché dell’offesa.

Francesca Rigotti, Il Sole 24 ore

 

C’è un passo in cui di Bassetti dice che questo è un tema sorprendentemente poco esplorato...Non lo è più da quando c’è questo libro

La conclusione del conduttore di Fahrenheit – Tommaso Giartosio

 

Queste sono le tre ragioni per cui ci si offende:

  1. Hai detto male di me

  2. Hai violato un confine

  3. Non ti sei accorto di me come, e quanto, avresti dovuto

Scopri le ragioni per non perdere questo libro

Abc dell’Offesa. Podcast: Enciclopedia dell’Offendersi

Di |2021-06-04T10:33:23+01:004 Giugno 2021|Offendersi|

Episodio 1: Abc dell’offesa. La prima analisi delle categorie dell’offesa. Non accorgersi, dire male, violare i confini. L’offesa pubblica e quella privata.

Sulla scia del suo libro “Offendersi” pubblicato da Bollati Boringhieri, Remo Bassetti propone un’Enciclopedia (parziale) dell’Offendersi. Puntate di circa dieci minuti per illustrare il come e perché di quest’attività che tocca ed emoziona tutti. Tra storia, letteratura, aneddoti e scienze sociali.

Anche se prevale un tono leggero e una gradevole vena di humor, la documentazione è solida, gli esempi fitti e illuminanti

Corrado Augias, Il Venerdì

Un trattato, mica bruscolini. Il trattato, infatti, tipo quelli di Spinoza o di Wittgenstein, è un’opera di carattere filosofico, scientifico, letterario (...) E così è. Nel suo trattato Bassetti espone il come e perché dell’offesa.

Francesca Rigotti, Il Sole 24 ore

 

C’è un passo in cui di Bassetti dice che questo è un tema sorprendentemente poco esplorato...Non lo è più da quando c’è questo libro

La conclusione del conduttore di Fahrenheit – Tommaso Giartosio

 

Queste sono le tre ragioni per cui ci si offende:

  1. Hai detto male di me

  2. Hai violato un confine

  3. Non ti sei accorto di me come, e quanto, avresti dovuto

Scopri le ragioni per non perdere questo libro

Capezzale

Di |2021-06-11T10:14:42+01:0028 Maggio 2021|8, Versi, versi pure|

Il domestico letto mortuario

è regolato come un parlatorio

carcerario. “Signori, è finito

l’orario”, ostile è il secondino.

“In cortile, please, le neoplasie ch’è

l’ora d’aria”. La mandria dei viventi

s’attacca al cellulare. Ammessi sono

solo amici e parenti, carcinomi

(altro…)

Correggere il politicamente corretto e farne un manifesto

Di |2021-06-10T13:51:04+01:0028 Maggio 2021|7, Limite di velocità|

Uno spettro si aggira per il mondo: il politicamente corretto. Dagli Stati Uniti, parrebbe, si sta lentamente spostando per il globo, e recentemente due piccoli casi hanno acceso i riflettori sul nostro paese: la parodia dei cinesi fatta da Scotti e Hunziker, le successive scuse e la tirata feroce dei comici Pio e Amedeo, con tanto di rammarico che non si possa neppure sfottere qualcuno chiamandolo ricchione. (altro…)

Recensione del film “Minari”

Di |2021-05-28T10:26:26+01:0028 Maggio 2021|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

Qualche anno fa l’Università di Cambridge pubblicò un elenco di lavori che a breve saranno soppiantanti dall’automazione. Non ricordo se vi rientrasse il selezionatore di pulcini, cioè quello che in una fabbrica è addetto e determinarne il sesso per individuare e selezionare quelli che servono alla produzione (altro…)

Guarda come viene offeso l’autore del libro

Di |2021-05-28T13:48:45+01:0027 Maggio 2021|Offendersi|

Un particolare video di presentazione del libro “Offendersi” registrato per l’Associazione Italiana Editori

Anche se prevale un tono leggero e una gradevole vena di humor, la documentazione è solida, gli esempi fitti e illuminanti

Corrado Augias, Il Venerdì

Un trattato, mica bruscolini. Il trattato, infatti, tipo quelli di Spinoza o di Wittgenstein, è un’opera di carattere filosofico, scientifico, letterario (...) E così è. Nel suo trattato Bassetti espone il come e perché dell’offesa.

Francesca Rigotti, Il Sole 24 ore

 

C’è un passo in cui di Bassetti dice che questo è un tema sorprendentemente poco esplorato...Non lo è più da quando c’è questo libro

La conclusione del conduttore di Fahrenheit – Tommaso Giartosio

 

Queste sono le tre ragioni per cui ci si offende:

  1. Hai detto male di me

  2. Hai violato un confine

  3. Non ti sei accorto di me come, e quanto, avresti dovuto

Scopri le ragioni per non perdere questo libro

L’offesa e gli stereotipi

Di |2021-06-10T13:52:09+01:0014 Maggio 2021|9, Limite di velocità|

Può esserci qualcosa di più noioso che trascorrere la serata con una persona che ragiona solo per stereotipi? Giusto passarla con un assicuratore!

Ovviamente questa seconda parte non è vera, al massimo è uno stereotipo, e uno stereotipo debole perché non ha una larga diffusione nel connotare la fisionomia psicologica e sociale dell’assicuratore (solo un po’ al cinema. Nella chiusura di “Amore e guerra”, il personaggio interpretato da (altro…)

Recensione del film “Rifkin’s festival”

Di |2021-05-14T13:15:44+01:0014 Maggio 2021|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

Spurgato parzialmente il rancore grazie all’uscita della sua autobiografia, Woody Allen è tornato a guardare il mondo criticamente sì, ma con quella ineguagliabile mistura di cinismo e tenerezza che avvolge i suoi personaggi e contribuisce a definire l’ipocrisia e la vacuità di alcuni ambienti. (altro…)

Recensione del libro “Lanny” di Max Porter

Di |2021-05-14T13:00:59+01:0014 Maggio 2021|Libri consigliati|

E’ già fare un torto a questo libro buttare giù una micro-recensione, con il suo bravo e ordinato carattere grafico e la voce singola di chi scrive. Dalle prime pagine capiamo che questo è un libro straordinario (non solo nel senso che è bello: proprio trasferisce il reale dentro il magico), (altro…)

Come la rete sta spegnendo la creatività

Di |2021-06-11T10:20:29+01:0014 Maggio 2021|10, Limite di velocità|

Un artista, un giornale o un’azienda che voglia catturare l’attenzione del proprio pubblico deve mantenere la comunicazione sul filo di un delicato equilibrio tra la ripetizione e la novità. Da una parte le necessita che il messaggio si distacchi per qualche ragione da quel che il destinatario già conosce perfettamente – e anche che spicchi rispetto a tutti i messaggi concorrenti – (altro…)

La credibilità

Di |2021-06-11T10:20:52+01:007 Maggio 2021|12, Limite di velocità|

Che cosa intendiamo con questo concetto e come si sta trasformando

Le persone credibili sono quelle che secondo il nostro punto di vista:

  • Dicono quello che davvero faranno.
  • Hanno fatto davvero quello che dicono.
  • Dicono quello che davvero faremo o che ci viene o ci verrà fatto da terzi.
  • Faranno davvero quello che diciamo.
  • Dicono quello che davvero fanno gli altri o quel che serve fare a noi.

(altro…)

Torna in cima