Archivi mensili: Novembre 2016

Home>2016>Novembre

Quando il banjo è giù di corda

Di |2020-09-11T15:17:02+01:0030 Novembre 2016|Il Nuovo Giudizio Universale|

Recensione di Fabio Capecelatro

Parafrasando un celebre film di Sergio Leone: quando un uomo col banjo incontra un uomo con la chitarra quello col banjo è un uomo morto. (altro…)

Di |2020-09-11T15:17:02+01:0030 Novembre 2016|Democrazia secondo..|

significa che quando c’è una costituzione che impone un limite ai mandati presidenziale la si modifica per governare più o meno a vita. Ultimi paesi ad aver soppresso il limite ai mandati: Ciad, Togo, Gibuti, Algeria e Ruanda.

Gli interni delle case cubane: una recensione

Di |2020-09-11T15:17:02+01:0028 Novembre 2016|Il Nuovo Giudizio Universale|

La prima crepa nel castrismo ortodosso provenne da Fidel stesso, quando con una legge del 1997 consentì ai cubani di affittare stanze delle loro case ai turisti, un’apertura all’iniziativa privata.Nacque così un’alternativa agli orridi hotel statali e una possibilità di contatto più stretto tra gli stranieri e i cittadini. (altro…)

Fiducia
(da “Derelitti e delle pene”)

Di |2020-09-11T15:17:02+01:0028 Novembre 2016|Derelitti e delle pene|

Continua la pubblicazione di una serie di monologhi che ho tratto alcuni anni fa da incontri con i detenuti di circa venti carceri italiani. Questa è la storia di un uomo che racconta di come l’unica esperienza che si fa in carcere è che esso annulla l’esperienza.
(altro…)

Di |2020-09-11T15:17:02+01:0028 Novembre 2016|Democrazia secondo..|

In un anno il Canada ha accolto 321mila migranti, l’1 per cento della sua popolazione. L’80 per cento dei nuovi arrivati ottiene la cittadinanza. Il governo prevede di accogliere altre 450mila persone entro il 2021. Un mese dopo le elezioni il primo ministro Trudeau è andato all’aeroporto internazionale di Toronto per accogliere una parte dei 32.737 profughi siriani arrivati nel paese da quando lui è alla guida del paese.

 

Fonte: Internazionale

Di |2020-09-11T15:17:02+01:0028 Novembre 2016|Democrazia secondo me|

Che l’autogoverno sia stato soppiantato dalla libertà quale obiettivo della democrazia potrebbe pure risultare accettabile, se non fosse che esso continua a essere tirato surrettiziamente in ballo quando si tratta di legittimare questo o quel governo democratico, o persino l’intero sistema della democrazia, attraverso l’enfasi sulla volontà popolare, surrogatoria di quella divina. Tanto meno la collettività dei cittadini conta nel prendere decisioni tanto più viene utilizzata come mucca da mungere per portare latte alle decisioni degli oligarchi.

Remo Bassetti (da Cosa resta della democrazia)

Mente, linguaggio, società. La filosofia nel mondo reale (John R. Searle)

Di |2020-09-11T15:17:02+01:0028 Novembre 2016|Libri consigliati|

John R. Searle è uno dei più grandi filosofi viventi, e probabilmente il più chiaro nella spiegazione dei concetti. (altro…)

Di |2020-09-11T15:17:02+01:0026 Novembre 2016|Democrazia secondo..|

Il progetto democrazia 4.0, portato avanti in Spagna dal movimento 15-M, prevede che per alcune decisioni votino sia il popolo che i deputati, attribuendo a ciascun deputato un valore di 100.000 elettori.

Il fallimento delle élite non dipende dal web

Di |2020-09-11T15:17:03+01:0025 Novembre 2016|Limite di velocità|

La Brexit e l’elezione di Trump, maturate contro le previsioni dei media e dell’establishment, hanno imposto un tema già da tempo formicolante: la rivolta nei confronti delle élite.La discussione si interseca e per lo più coincide con quella su un altra tendenza, la crisi degli intermediari (altro…)

Di |2020-09-11T15:17:03+01:0025 Novembre 2016|Democrazia secondo me|

Allo sbocciare di una democrazia che consegue al successo di una rivoluzione, il glorioso generale Eguaglianza che aveva guidato ed eccitato le truppe viene collocato a riposo e il comando delle operazioni in tempo di pace è assunto dal presidente Libertà. Nel determinare l’idea di una democrazia che ancora non esiste l’eguaglianza dà un bel contributo. E’ nel determinare l’idea di una democrazia in essere che l’eguaglianza segna il passo in favore della libertà.

Remo Bassetti (da Cosa resta della democrazia)

Torna in cima