Limite di velocità

>Limite di velocità

Quattro alternative per il mondo Post-Covid

Di | 1 Luglio 2020|5, Limite di velocità|

Sin da quando la pandemia ha rivelato tutta la sua gravità il mondo si è diviso in due categorie: il riparazionismo, ovvero la schiera di sostenitori della necessità di misure eccezionali che mettano il mondo in condizione di ripristinare le sue dinamiche precedenti; e il palingenetismo, ossia il partito di coloro che tali dinamiche vedono sepolte  e ne ricavano una chance di rigenerazione per l’individuo e la società. (altro…)

Volontariato per salvare la scuola

Di | 1 Luglio 2020|4, Limite di velocità|

Sotto certi profili è ripugnante che, nella crisi generata dal Covid, le scuole riaprano dopo tutto il resto: ci sono mille ragioni per cui ci dovrebbero premere più di ogni altra cosa. (altro…)

I misurabili (ovvero: la pandemia dei dati)

Di | 17 Giugno 2020|9, Limite di velocità, Web philosophy|

Il Covid e i limiti del data-driven (altro…)

Le statue unite

Di | 17 Giugno 2020|6, Limite di velocità|

“Ci vediamo dove c’è la statua”. “Quale statua?”. Un simile scambio potrebbe certo avvenire in una di quelle città nel mondo dove la statua non è più al suo posto, abbattuta dai dimostranti che, in questi giorni, hanno deciso di far scontare all’effige le malefatte ascrivibili al soggetto raffigurato. (altro…)

Contante saluti? Una petizione per abolire il denaro sporco.

Di | 5 Giugno 2020|7, Limite di velocità|

Quante scene spiacevoli ci sarebbero state risparmiate. Alfredo non avrebbe tirato i soldi in faccia a Violetta, ne La Traviata. (altro…)

La strada in salita dell’app immuni e del contact tracing

Di | 5 Giugno 2020|13, Limite di velocità|

Per molte persone una nuova app gratuita da scaricare è una tentazione irresistibile: astenersi sarebbe come non servirsi al tavolo del buffet dell’albergo, o rifiutare i campioncini in profumeria. Roba da rigirarsi nel letto intere notti per il pentimento. (altro…)

La verifica delle fonti, dal giornalismo alla scuola

Di | 15 Maggio 2020|11, Il futuro della democrazia, Limite di velocità|

In questo periodo, ogni mattina vengo svegliato da un temporale. Non importa che fuori ci sia il sole. Come accedo alla rete, compare un sito di informazione e tuona un titolo terrificante, che rimbomba per tutta la casa. E’ il sito web Ilmeteo.it. (altro…)

Mascherine tra salvezza, superstizione e iconografia

Di | 15 Maggio 2020|Limite di velocità|

La mascherina è di destra o di sinistra? Negli Stati Uniti i democratici ne fanno segno di distinzione rispetto a Donald Trump, sempre sprovvistone. In Italia Conte la evita, ed è stato contestato dai banchi dell’opposizione quando ha iniziato uno dei suoi discorsi privo della protezione. (altro…)

Breviario di pensieri e parole durante il confinamento

Di | 30 Aprile 2020|9, Limite di velocità|

Quello che segue è il prodotto di un algoritmo che, spiando nella mente e nei discorsi di alcune migliaia di famiglie, ha elaborato il percorso interiore di confinamento di un idealtipo italiano e androgino.

Ma se è poco più che un’influenza! (altro…)

Lockdown, quel che ora sappiamo (o dovremmo sapere)

Di | 30 Aprile 2020|8, Limite di velocità|

Dopo tre mesi, la prima certezza che abbiamo raggiunto sul Covid è socratica: sappiamo di non sapere. E il brutto è che non siamo genericamente noi a non sapere. Non sanno neppure gli scienziati. (altro…)

L’industria della plastica al contrattacco

Di | 17 Aprile 2020|8, Limite di velocità|

Strano paradosso. Da una parte viene denunciata l’origine dei nuovi virus nella deforestazione e nella perdita delle biodiversità; dall’altra la gestione dell’emergenza Covid sembra esigere il ripristino massiccio di abitudini e materiali al centro dell’insostenibilità ambientale. E’ il caso dei trasporti privati, che tornano in auge per l’attuale insicurezza generata da quelli collettivi. (altro…)

Cosa veramente hanno di eccezionale i divieti legati al coronavirus

Di | 17 Aprile 2020|Limite di velocità|

Libertà, emergenza e stato d’eccezione.

Anche chi non ha studiato diritto, adesso ha un’idea di cosa sia uno stato d’emergenza: una sospensione temporanea delle libertà costituzionali determinata da un evento di eccezionale gravità. In realtà, molti tra quelli che hanno studiato diritto, prima del coronavirus, non sapevano neanche loro in che consistesse uno stato d’emergenza, (altro…)

Parlare d’altro

Di | 10 Aprile 2020|12, Limite di velocità|

Una delle conseguenze immediate di questo epocale virus è che rende apparentemente impossibile parlare d’altro. Persino quando un media propone un diversivo, quale un suggerimento letterario o la visione di un film, è d’obbligo premettere che si tratta di un modo per trascorrere la quarantena. (altro…)

Proposte di ginnastica spirituale

Di | 4 Aprile 2020|Limite di velocità|

Una traccia poetica, due proposte di esercizio filosofico e interiore (una di un consulente dell’Unesco) e un percorso musicale. Audio con immagini

Cosa hanno in comune (e cosa no) l’11 settembre e il coronavirus

Di | 2 Aprile 2020|Limite di velocità|

Il XXI secolo comincia, in qualche modo, l’11 settembre del 2001. L’attentato delle torri gemelle è talmente scioccante e inedito, anche guardato sullo schermo col centesimo replay, da offuscare al confronto quel che era accaduto nei mesi precedenti (e non solo quelli). (altro…)

Su quel che è necessario durante un’emergenza

Di | 20 Marzo 2020|11, Limite di velocità|

Ci sono due passaggi particolari in cui emerge il concetto di necessità legato alle disposizioni per contenere il coronavirus. Uno riguarda i beni che possono essere venduti in questo momento, solo quelli alimentari e gli altri di “prima necessità”. L’altro, ancora più centrale, riguarda le “misure necessarie” che sono adottate per effetto dell’emergenza. (altro…)

Il virus e la globalizzazione

Di | 12 Marzo 2020|12, Limite di velocità|

Tutto comincia in una di quella città che gli economisti chiamano “canali del valore globale”. A Wuhan sono impiantate fabbriche di grandi multinazionali, come Renault, General Motors e Honda. Dotata di gigantesche zone industriali, vi si sono riversati negli ultimi anni più di 20 miliardi di dollari per investimenti stranieri. È una sorta di Chicago, rivisitata un secolo dopo in salsa cinese: un nodo ferroviario di intensa circolazione, crocevia – sommando i voli aerei – di oltre un miliardo di passeggeri all’inizio del secolo, diventati 4 miliardi a fine 2019. (altro…)

Restare a casa? Da soli? E dopo?

Di | 11 Marzo 2020|2, Limite di velocità|

Possiamo provare a fare un ragionamento sulle misure che riguardano il coronavirus, e quanto sta intorno  – nello spazio e nel tempo ­– che non sia solo bianco (quello dominante una settimana fa: questi sono matti, certo che sembra li abbiamo tutti noi i malati a furia di fare (altro…)

L’amuchina, le mascherine e i prezzi d’occasione. Ma non è dalle emergenze che nasce la speculazione.

Di | 28 Febbraio 2020|10, Limite di velocità|

Siamo onesti. Quanti prima d’ora possedevano una boccetta d’amuchina nella borsa? Ma nel miracoloso mondo delle merci prima o poi arriva per tutte il momento di gloria. (altro…)

La società signorile di massa, una dubbia eccezione italiana

Di | 14 Febbraio 2020|10, Limite di velocità|

Signori si nasce. E io lo nacqui.

Sarebbe potuta cominciare con questa citazione di Totò il saggio di Luca Ricolfi, La società signorile di massa, pubblicato da La Nave di Teseo, che da qualche mese spopola nelle librerie. (altro…)