Sylvie Fleury, Dietro la pista

Di |2022-09-23T12:28:47+01:0010 Giugno 2022|11, Ufficio visti|

Ufficio Visti

Non è la millesima mostra mondiale su Picasso e Dora Maar (piccolina e un po’ pretestuosa) la ragione principale per una visita alla rinnovata Pinacoteca Agnelli di Torino. Intanto, vale la pena di godersi il nuovo allestimento della Pista, (altro…)

Charles Ray, lo spazio allucinato

Di |2022-05-20T09:01:20+01:0020 Maggio 2022|3, Ufficio visti|

Ufficio Visti

Nessuna foto di una scultura è mai in grado di restituire una percezione vagamente simile a quella dal vivo. Questo vale a maggior ragione per le opere di Charles Ray che hanno due punti cardinali, (altro…)

Graciela Iturbide, nostra signora delle foto

Di |2022-04-15T07:51:21+01:0018 Marzo 2022|9, Ufficio visti|

Ufficio Visti

Se vi piace usare l’argomento (che devo dire comincia a essere chiaramente obsoleto): “Ah! Nell’arte lo spazio maggiore sempre ai maschi occidentali! (altro…)

La caccia all’uomo di Mondrian

Di |2022-04-15T07:54:30+01:0018 Febbraio 2022|Ufficio visti|

Ufficio Visti

Una mostra al Mudec di Milano

Le mostre su Piet Mondrian si sono tante volte focalizzate sul suo legame con la teosofia o sulla purezza spirituale della sua astrazione coloristica e geometrica. (altro…)

Tania Bruguera vuole darvi fastidio

Di |2022-04-15T07:54:10+01:0028 Gennaio 2022|Ufficio visti|

Tania Bruguera è un’artista concettuale nel senso più rigoroso del termine, e in diversi frangenti della sua opera il mezzo estetico non è solo al servizio dell’idea, ma scompare quale mezzo estetico: o quando sopravvive, (altro…)

Botticelli, l’impresa dell’artista

Di |2022-04-15T07:52:33+01:0014 Gennaio 2022|Ufficio visti|

“Botticelli chi?” avrebbe risposto qualcuno che a inizio Ottocento fosse stato interpellato sul pittore che tanto celebre era stato tre secoli prima (ma d’altronde avrebbero risposto anche Bach chi?), considerato quasi una reincarnazione di Apelle. (altro…)

Ufficio visti: Animali in vendita, ancora per poco

Di |2022-01-07T11:26:28+01:0026 Novembre 2021|Ufficio visti|

La Francia ha appena varato una legge che vieta, a partire dal 2024, la vendita di animali domestici nei negozi. Il provvedimento fa parte di una serie di misure contro i maltrattamenti degli animali. Mi trovavo a Parigi con mia moglie e mi sono precipitato in una nota animaleria, per meglio riflettere sulla questione. Ha reagito allo stesso modo un’emittente televisiva giapponese che ha intervistato mia moglie Giulia al riguardo. Intanto raccoglievo le prime impressioni di cani e gatti. (altro…)

Cartier Bresson? Per curarlo ce ne volevano cinque.

Di |2022-01-07T11:29:05+01:0011 Giugno 2021|Ufficio visti|

Ufficio visti

La Grand Jeu a Parigi

Tra le numerose mostre che celebrano Bresson, la Biblioteca Nazionale di Francia ha riprodotto una formula tra le più originali, quella varata da Palazzo Grassi nel 2020, funestata dalla pandemia. (altro…)

Sei perle musicali del 2020, e almeno quattro non le conoscete

Di |2021-01-02T08:35:48+01:0017 Aprile 2020|Ufficio visti|

Nella triste serrata culturale di questi mesi la musica è forse l’arte più viva: continua a sfornare dischi, che possono essere apprezzati anche in streaming, e tanti meriterebbero una segnalazione. Mi limito ad annotarne sei, pescando da generi diversi. (altro…)

Quattro grandi cantanti jazz che in Italia vi tengono nascoste

Di |2021-01-02T08:19:46+01:0020 Marzo 2020|Ufficio visti|

Ci vorranno le quote rosa nelle recensioni? Nessuno fra gli ultimi dischi (usciti fra il 2019 e il 2020) della quattro musiciste che vado a indicare è stato segnalato in Italia, nemmeno dalle riviste specializzate. (altro…)

Degas, sempre meno impressionista

Di |2020-09-11T15:17:25+01:009 Dicembre 2019|Ufficio visti|

Ufficio visti

Se ancora vent’anni fa avessero chiesto a visitatori di mostre di compilare un questionario contenente la domanda: “Quanto è impressionista Degas da 1 a 10?”, tutti avrebbero con diligente entusiasmo vergato “10!”. Erano i tempi in cui i musei avevano scoperto che bastava infilare l’etichetta impressionismo per sbancare, e non avevano alcun interesse a sottilizzare gli scostamenti dal canone.

(altro…)

Antony Gormley

Di |2020-09-11T15:17:27+01:0024 Ottobre 2019|Ufficio visti|

Ufficio visti

Un artista che si occupa prevalentemente del rapporto tra lo spazio e il corpo umano. Questa è l’etichetta principale affibbiata ad Antony Gormley. La grande retrospettiva dedicatagli nella maestosa cornice della Royal Academy a Londra è utile a sfumare questa specializzazione e anche a suggerire quale sia il punto di equilibrio in cui l’osservazione ecosistemica (altro…)

La Biennale 2019 si impegna (e si sente)

Di |2020-09-11T15:17:29+01:0020 Settembre 2019|Ufficio visti|

Rispetto alla Biennale del 2017 l’avanzamento è palpabile, rispetto a quella del 2015 la differenza abissale: l’arte si è rituffata verso l’impegno sociale e la militanza ideologica (in senso nobile), senza nulla perdere in spontaneità ma anzi offrendole un punto d’appoggio. (altro…)

Torna in cima