Il Nuovo Giudizio Universale2020-09-11T15:17:15+01:00

Non ho intenzione di rifare la rivista. Un’energia di quel tipo si ha una volta nella vita. Più modestamente riprenderò il genere “recensione”, di nuovo destinandolo indiscriminatamente a una mostra come a un oggetto o a una tendenza. Ma fatemi compagnia! Pubblicherò le vostre recensioni purché contenute in tremila battute, non oltraggiose, di interesse generale e non sospette di personalismo (insomma, se il cameriere è stato scortese al ristorante non è questo lo spazio per vendicarsi). Quelle che mi piacciono di più le farò passare per l’homepage. È d’obbligo il giudizio finale in soli/ombrelli (vedere sotto). Ogni recensore ha a disposizione uno spazio al mese.

I giudizi

soli_4
Perfetto


Alla grande


Merita


Niente male


Né infamia né lode


Anche no


Da dimenticare


Terrificante

ombrelli_4
Si salvi chi può

Recensione del film “Marx può aspettare”

A ciascuno secondo i suoi bisogni, da ciascuno secondo le sue capacità. Questo noto slogan marxista, pur se coniato come cardine della produzione e del consumo, ben può calzare per qualsiasi esigenza, persino quella di (altro…)

By |30 Luglio 2021|Categories: 2, Il Nuovo Giudizio Universale|Tags: , , |

Recensione del film “Un altro giro”

Chi non vorrebbe essere in terapia da uno psichiatra che proclama la necessità di mantenere stabile il tasso alcolemico naturalmente di 0,05% presente nel sangue bevendo un paio di bicchieri di vino al giorno, con il risultato di mantenersi sereni ed efficienti? (altro…)

By |16 Luglio 2021|Categories: 2, Il Nuovo Giudizio Universale|Tags: , , |

Recensione del film “La vita che verrà”

La prima scena de La vita che verrà- Herself è una brutale violenza domestica: Sandra viene pestata dal marito, Gary, che ha scoperto la sua intenzione di andarsene con le due figlie. (altro…)

Recensione del film “Minari”

Qualche anno fa l’Università di Cambridge pubblicò un elenco di lavori che a breve saranno soppiantanti dall’automazione. Non ricordo se vi rientrasse il selezionatore di pulcini, cioè quello che in una fabbrica è addetto e determinarne il sesso per individuare e selezionare quelli che servono alla produzione (altro…)

By |28 Maggio 2021|Categories: 2, Il Nuovo Giudizio Universale|Tags: , , |

Recensione del film “Rifkin’s festival”

Spurgato parzialmente il rancore grazie all’uscita della sua autobiografia, Woody Allen è tornato a guardare il mondo criticamente sì, ma con quella ineguagliabile mistura di cinismo e tenerezza che avvolge i suoi personaggi e contribuisce a definire l’ipocrisia e la vacuità di alcuni ambienti. (altro…)

By |14 Maggio 2021|Categories: 2, Il Nuovo Giudizio Universale|Tags: , |

Recensione del film “Nomadland”

La parte più affascinante di questo pluripremiato Nomadland (Leone d’Oro e Oscar) sta fuori dallo schermo, ed è il modo in cui è stato preparato. L’intenzione era di seguire l’impronta dell’omonimo libro di Jessica Bruder (altro…)

By |7 Maggio 2021|Categories: 2, Il Nuovo Giudizio Universale|Tags: , |

Recensione del film “Judas and the Black Messiah”

C’è una premessa significativa da fare: le immagini che più rimangono impresse sono quelle documentarie, all’inizio e alla fine. In particolare l’intervista televisiva rilasciata da William O’Neal, (altro…)

By |24 Aprile 2021|Categories: 2, Il Nuovo Giudizio Universale|Tags: , |

Recensione del film “Notizie dal mondo”

I problemi li conosciamo tutti: ignoranza, inadeguatezza dell’informazione, violenza, odio etnico, un paese diviso, difficoltà di risalire alle radici. È l’America di oggi? In questo caso è l’America del 1870, appena uscita dalla Guerra Civile. Sempre la stessa storia, come accade a chi dimentica la Storia. E lo scopo edificante di questa narrazione è suggerire il ricongiungimento delle epoche e dei loro fardelli giocando con la metafora, ma lasciando poi che essa si esprima attraverso la schiettezza del racconto di frontiera. (altro…)

By |19 Febbraio 2021|Categories: Il Nuovo Giudizio Universale|Tags: , , |

Recensione del film “Vaccino”

Chi l’aveva prevista prima la pandemia? L’editoria e gli schermi sono sguinzagliati sulle tracce di opere che si possano indicare come profetiche dei nostri giorni di oggi (ad esempio, si attende ormai con ansia la trascrizione televisiva del romanzo di Stephen King, L’ombra dello scorpione datato 1978, la cui trama si snodava intorno a un’epidemia falcidiante). (altro…)

By |5 Febbraio 2021|Categories: Il Nuovo Giudizio Universale|Tags: , |
Torna in cima