FOCUS

Libri usati

O che si dovrebbero usare. Brevi passi da sottolineare, a volte da percorrere.

Ultimi articoli

Se sono gli altri: che citano stanno copiando, che fanno erotismo è pornografia, che sono giovani hanno troppa fretta, che invecchiano non vogliono ancora togliersi dalle palle, (altro…)

14 Febbraio 2020|1, Stretti e contraddetti|

Recensione del film “Jojo Rabbit”

L’eterna questione se il richiamo di opere precedenti debba intendersi come un plagio o una citazione ritorna in Jojo Rabbit del regista neozelandese Taika Waititi. (altro…)

12 Febbraio 2020|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

Le recensioni degli utenti. Il filtro per l’eternità di Trip Advisor

Non si possono cancellare nemmeno dopo anni, neanche invocando il diritto all’oblio. E’ giusto? E cosa rappresentano veramente?

“Ho mangiato un vero schifo”. Se fosse l’epitaffio su una tomba (ad esempio quella di Michele Raviolino) a un certo punto l’erosione degli agenti atmosferici ne comprometterebbe la leggibilità. (altro…)

1 Marzo 2019|3, Web philosophy|

Boltanski e l’estrazione della memoria

Ufficio visti

Ogni vita ha avuto un senso se la possiamo ricordare. E’ uno dei modi in cui si potrebbe sintetizzare (altro…)

14 Febbraio 2020|4, Ufficio visti|

La società signorile di massa, una dubbia eccezione italiana

Signori si nasce. E io lo nacqui.

Sarebbe potuta cominciare con questa citazione di Totò il saggio di Luca Ricolfi, La società signorile di massa, pubblicato da La Nave di Teseo, che da qualche mese spopola nelle librerie. E se il problema dell’Italia non fosse che stiamo cadendo in miseria ma che invece siamo ancora troppo ricchi, o come minimo consumiamo come se lo fossimo? Siamo il paese di quelli che ricchi sono nati e si adagiano sul patrimonio familiare per fare i mangiapane a ufo? (altro…)

14 Febbraio 2020|5, Limite di velocità|

Recensione del film “Parasite”

L’avevo detto che valeva quattro soli!
Premio Oscar per il miglior film

Prima di qualsiasi accenno all’estetica e all’intento di critica sociale, “Parasite” di Bong-Joon-Ho- Palma d’oro a Cannes- merita di essere illustrato a partire dal suo maggior pregio, (altro…)

15 Novembre 2019|6, Il Nuovo Giudizio Universale|

Diritti d’autore per l’algoritmo artista?

Copyright e intelligenza artificiale

Forse è l’inizio dello smottamento. Un tribunale cinese, leggo su El Pais, la settimana scorsa ha concesso a un testo creato da un’intelligenza artificiale gli stessi diritti d’autore che se lo avesse scritto un umano. (altro…)

5 Febbraio 2020|7, Web philosophy|

Un’esperienza sui commenti che imbrattano facebook. Cosa ne penserebbero i nostri figli?

I ragazzi in Italia stanno massicciamente abbandonando Facebook. Ci sono molti motivi. Ma se fosse anche perché si vergognano dei loro genitori? (altro…)

7 Febbraio 2020|8, Web philosophy|

Charlie Chaplin e la musica

“Scritto, diretto e interpretato da…”. Charlie Chaplin è stato il più grande tra i grandi che hanno potuto permettersi questa schermata in apertura del film. Ma l’Oscar non lo ha vinto in nessuno di questi ruoli: lo ha vinto invece, come compositore, nel 1972, per la colonna sonora di Limelight (peraltro uscito vent’anni prima ma rimasto lungamente oscurato negli Stati Uniti per via del maccartismo). (altro…)

24 Gennaio 2020|10, Lo Storiopata|

Perchè la prescrizione, e anche le pene, non c’entrano niente con la giustizia

Il dibattito sulla riforma della prescrizione viene di solito ricondotto a ragioni di giustizia sostanziale: ognuno, con i propri argomenti, vuole dimostrare che c’è una soluzione per applicare una pena giusta rispetto a quanto si aspetta la comunità. (altro…)

10 Gennaio 2020|12, Derelitti e delle pene|

Quando le carrozze dei treni avevano gli scompartimenti

Sui binari nascevano amori, scherzi e solidarietà

Nelle ferrovie i cambiamenti tendono a essere impalpabili. Ad esempio, vent’anni fa per sapere in quale stazione ci si trovava bisognava abbassare per tempo il finestrino. (altro…)

24 Gennaio 2020|9, Lo Storiopata|

Cosa possono fare le Sardine per l’Italia

Nel nostro mondo veloce basta un attimo per diventare una celebrità, e l’attimo successivo per imboccare la china discendente. (altro…)

15 Gennaio 2020|11, Cosa resta della democrazia, Il futuro della democrazia|

Indagine filosofica sulla felicità/3. Il sentimento di fusione

Secondo Flaubert il viatico migliore per sentirsi felice consiste nell’essere “egoista, stupido e di buona salute”. (altro…)

22 Novembre 2019|13, Limite di velocità|

.

Questo sito è reso possibile dalla società di comunicazione

Anima in Corporation