Wrog, laboratorio politico e zona freestyle2021-04-01T15:24:39+01:00

In questo periodo eccezionalmente il Wrog sarà dedicato esclusivamente all’uscita del mio libro.

Auguri di Buona Pasqua

Ultimi articoli

Offendersi per colpa dello smartphone

La facile reperibilità cui espongono i dispositivi digitali mette maggiormente alla mercé del contatto indesiderato e costringe sulla difensiva gli utilizzatori che saggiamente operano una selezione fra quelli che ne richiedono l’attenzione.

Nella mia esperienza, però, si sono moltiplicati i casi di scostumatezza plateale, (altro…)

4 Marzo 2021|1, Offendersi|

Offendersi e gentilezza

La gentilezza, in effetti, è qualche passo in là oltre le convenzioni. Possiamo dire che rientra nell’etica? Sarebbe eccessivo affermare che chi non è gentile sta violando una regola etica. Ma sicuramente la persona gentile ha scelto di alzare l’asticella della sua etica personale, includendovi atteggiamenti e condotte non obbligatori, tradendo i quali sentirebbe di allontanarsi da quello che vuole essere. (altro…)

4 Marzo 2021|3, Offendersi|

Offendersi con le statue

Ma è colpa del politicamente corretto pure se abbattono le statue? E poi, è davvero una colpa abbattere le statue? È vero, non ha senso offendersi con la storia, bisogna a volte cercare di cambiarne il corso, e tuttavia è difficile riuscirci se con la memoria di quella storia non si fanno i conti sino in fondo. (altro…)

4 Marzo 2021|4, Offendersi|

Offendersi per gli insulti

Alcuni insulti, pensiamo a testa di cazzo, sin dall’origine sono privi di un’autentica denotazione. Ma non c’è tanta differenza con quelli che l’hanno persa per strada. Non esistono del resto un perfetto stronzo o il campione mondiale delle teste di cazzo; e se si adoperano queste espressioni è solo per spedirle in orbita, nel cielo dell’astrazione verbale, e rinforzare l’insulto.

Queste parole, che chiamerò insulti tipici, occupano uno spazio linguistico e sintetizzano un giudizio che più formalmente ed estesamente poteva esprimersi con «ti sei comportato male», «ti comporti sempre male» o «non hai ragionato in modo corretto, questo problema poteva essere risolto usando meglio l’intelligenza e non avresti procurato sofferenza agendo secondo etica» o anche «non si passa all’incrocio se il semaforo è rosso!». (altro…)

4 Marzo 2021|5, Offendersi|

Offendersi sulla rete

Per quanto incredibile possa essere, ci siamo abituati a considerare normale la stabile violazione dell’anonimato nella sfera privata, e abbiamo preso a difendere l’anonimato nella sfera pubblica come regola generalizzata, e non come eccezione alla regola di apparire e rispondere delle proprie azioni. (altro…)

4 Marzo 2021|6, Offendersi|

Offendersi e usi del corpo

La mattina del 4 gennaio 1559, a Bologna, il nobile Carlo Antonio Desideri entrò per la messa domenicale nella chiesa di San Giovanni a Monte. La famiglia Hercolani, che già era schierata per assistere alla funzione, ebbe un sussulto. Ogni casato aveva la sua chiesa di riferimento e il nuovo venuto stava sconfinando dalla sua (Santa Maria dei Servi), (altro…)

4 Marzo 2021|7, Offendersi|

Offendersi come Achille

Alcune circostanze rendono la nostra un’epoca di esacerbata suscettibilità, e però condotte offensive e sentimenti offesi non rappresentano certo una novità. L’Iliade ce ne offre un vero trattato. A cominciare dal prequel: si offende la dea Eris per non essere stata invitata alle nozze di Teti e Peleo e lancia nella festa il pomo della discordia con sopra scritto «alla più bella»; (altro…)

4 Marzo 2021|8, Offendersi|

Offendersi per le critiche

Criticare qualcuno non è per forza malevolo, e nemmeno necessariamente oppositivo. Il maestro di tennis che sbotta: «No, non così!» sta solo facendo il suo mestiere e l’interesse dell’allievo che non riesce a mettere dentro il campo una palla di servizio. Eppure anche questo richiamo potrebbe offendere il giocatore: perché è stato fatto a voce troppo alta, (altro…)

4 Marzo 2021|10, Offendersi|

Offendersi e scuse

Non porgere le scuse, talvolta, è un’offesa più grave del fatto per il quale ci si doveva scusare. Così è nelle interazioni occasionali, ad esempio se un passante ci pesta un piede o un professionista ci fa attendere per due ore oltre l’orario dell’appuntamento; anzi in questo caso la condotta, presa isolatamente, non è nemmeno un’offesa. (altro…)

4 Marzo 2021|12, Offendersi|

Offendersi nello sport

Lo sport immerge gli atleti in una mentalità particolare. Si deve ritenere normale che l’altro cerchi di prevalere e prevaricare, persino in alcuni casi violando le regole, come nel «fallo di gioco» in una partita di calcio: quando un attaccante è lanciato verso la rete avversaria e il difensore gli corre accanto senza tenerlo per la maglietta o sgambettarlo viene biasimato dal pubblico, (altro…)

4 Marzo 2021|9, Offendersi|

Offendersi per la blasfemia

I laici sono a volte superficialmente tranchant quando si tratta di affermare la superiorità della loro posizione morale rispetto a quella di un religioso fervente, osservando che noi tuteliamo la sua libertà- consentendogli di conservare le sue credenze nel foro interiore- mentre lui non vorrebbe tutelare le nostre, imponendoci le sue credenze. (altro…)

4 Marzo 2021|11, Offendersi|

Offendersi e duellare

Tra i requisiti per combattere in duello, oltre alla parità di lignaggio (e quindi esclusione di chi lignaggio ne possedeva punto), di particolare interesse ve ne era un altro: che la vertenza attenesse alle qualità strettamente personali e non scivolasse in un contenzioso di natura patrimoniale. Sarà stato, insomma, uno stadio imperfetto della cultura civile, (altro…)

4 Marzo 2021|13, Offendersi|

.

Questo sito è reso possibile dalla società di comunicazione

Anima in Corporation

Forse vi siete persi…

Torna in cima