Remo Bassetti

>Remo Bassetti

About Remo Bassetti

This author has not yet filled in any details.
So far Remo Bassetti has created 859 blog entries.

Stretti e contraddetti

Di | 18 Gennaio 2019|1, Stretti e contraddetti|

Il dibattito sulle élite, se interpretato quale movimento di contestazione verso le gerarchie sociali, fa un effetto surreale, se consideriamo- ad esempio- che in Italia (altro…)

Serotonina di Michel Houellebecq

Di | 18 Gennaio 2019|3, Sulla scrittura|

Che differenza c’è essere profetizzare e spoilerare? Michel Houellebecq si è procurato la fama del profeta (ad altri avrebbero dato dello iettatore) perché, specialmente nelle ultime due uscite, (altro…)

Recensione del film “Una notte di 12 anni”

Di | 18 Gennaio 2019|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

La dittatura militare uruguaiana, fra quelle che hanno funestato l’America latina, è stata immeritatamente oscurata dalle più note omologhe cilena e argentina. Se il grado di disumanità verso i prigionieri mostrato nel film Una notte di 12 anni fosse stato vero anche per un decimo (altro…)

Di | 11 Gennaio 2019|Twitoli|

La scatola nera di Amos Oz

Di | 11 Gennaio 2019|Libri consigliati|

Subito dopo la morte di un grande scrittore pare che i suoi libri siano ancora più vivi. E’ difficile scegliere nella gioielleria letteraria di Amos Oz: (altro…)

Recensione del film “7 uomini a mollo”

Di | 11 Gennaio 2019|3, Il Nuovo Giudizio Universale|

La scelta di mettere in scena dentro una commedia un gruppo di uomini oltre l’orlo della crisi di nervi, depressi, falliti, frustrati e di mezza età che cercano una improbabile forma di riscatto è quasi un vintage, avendo attraversato il cinema britannico una ventina di anni fa e raggiunto l’apice con Full Monty. Ma la soluzione narrativa scelta da Gilles Lellouche, (altro…)

A chi togliere il diritto di voto

Di | 11 Gennaio 2019|5, Cosa resta della democrazia, Il futuro della democrazia|

Ma è proprio vero che alle elezioni debbano votare tutti? Sul suffragio universale, a lungo considerato il più esaltante e incontroverso successo raggiunto dalla democrazia, vi sono ormai quattro categorie di pensatori: quelli che per idealismo ritengono debbano votare tutti, quelli che per opportunismo ritengono debbano votare tutti (si tratta di coloro che sono più abili a fabbricare il consenso e considerano il suffragio universale il modo più sicuro per arrivare al potere), quelli che pensano che il diritto di voto vada regolato in qualche modo ma si vergognano a dirlo e quelli che pensano che il diritto voto vada regolato in qualche modo e non si vergognano a dirlo. (altro…)

Stretti e contraddetti

Di | 11 Gennaio 2019|1, Stretti e contraddetti|

In un saggio di vent’anni fa, intitolato “Fototerapia e diario clinico”, gli psicologi Edoardo Giusti e Maria Claudia Proietti scrivevano: “Anche se può sembrare impossibile e curioso, (altro…)

Recensione del film “Wildlife”

Di | 11 Gennaio 2019|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

Per capire il fallimento progettuale di quella che pure è stato premiata come migliore pellicola al Torino Film Festival premettiamo una breve introduzione della trama e partiamo da due scene. Wildlife racconta lo sgretolamento di un matrimonio nella provincia americana degli anni Cinquanta visto dagli occhi del figlio quattordicenne (altro…)

Esclusiva: tre video inediti di Pertini, Berlinguer e Moro

Di | 21 Dicembre 2018|8, Fuori strada|

Un documento che illumina la differenza tra i politici di un  tempo e quelli di adesso

Recensione del film “Cold war”

Di | 21 Dicembre 2018|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

Frammenti di una storia amorosa si sarebbe potuto intitolare questo film se avesse voluto citare Roland Barthes (una pessima scelta commerciale, sicuro). Perché di quindici anni di amore struggente l’essiccatore Pavel Pawlikowski, (altro…)

Lettera (a Gesù) di un bambino malnato

Di | 21 Dicembre 2018|5, Motori di ricerca interiore, Scuolabus|

Resa pubblica dalla scuola elementare “Vittorio Alfieri” di Lonate Pozzolo, scritta da M.F, di otto anni, in occasione del compito: “Scrivi una lettera di Natale per Gesù Bambino”.

“Caro Gesù e Bambino,

aiutami a  rispettare la promessa ai miei genitori, quella che quest’anno non farò il buonista.

Ho già cominciato a impegnarmi e ho smesso di dividere la mia merenda con Rashid e tornatene al tuo cazzo di paese gli ho detto. Papà mi ha raccontato che adesso il capo dell’Italia è un signore buono che ha messo un muro davanti al mare per fermare (altro…)

Stretti e contraddetti

Di | 21 Dicembre 2018|1, Stretti e contraddetti|

Le agitazioni dei gilet gialli sono state da qualcuno (persino da Annie Ernaux) paragonate a un nuovo ’68. Sfugge a costoro quella banale differenza che costituisce il significato di lotta collettiva. (altro…)

A cosa serve la filosofia

Di | 21 Dicembre 2018|Open space|

Federico Zuolo è ricercatore presso DAFIST (dipartimento di antichità, filosofia e storia) dell’Università degli studi di Genova. Negli ultimi anni si è principalmente occupato di questioni attinenti all’etica animale. Ha scritto nel 2009 “Platone e l’efficacia. Realizzabilità della teoria normativa” (Academia Verlag, Sankt Augustin), nel 2012 “Senofonte, Ierone o della tirannide, introduzione” (traduzione e note a cura di Federico Zuolo Carocci, Roma) e nel 2018 “Etica e animali. Teorie, problemi e prospettive” (Bologna, il Mulino).

Piena di Philippe Forest

Di | 21 Dicembre 2018|Libri consigliati|

Piena è un romanzo sul vuoto. Philippe Forest è un narratore di eleganza linguistica e profondità filosofica che venti anni fa descrisse minuziosamente la vita della figlia morta a tre anni (il libro è stato appena ripubblicato, come questo da Fandango, (altro…)

La dignità

Di | 14 Dicembre 2018|7, Limite di velocità, Motori di ricerca interiore|

Il record del mondo pare appartenga a un australiano che ha lanciato un nano a nove metri e quindici di distanza. Il nano viene imbracato con un’imbottitura e munito di casco protettivo, dopodiché il giocatore lo afferra per le maniglie dell’imbracatura e lo scaglia verso un materassino. Ma una ventina d’anni fa, in Francia, il sindaco di un paesino in cui stava prendendo piede il lancio del nano decise di proibirlo. Fu presentato ricorso alla Corte Amministrativa di Versailles, (altro…)

Cartolina per Steinbeck

Di | 14 Dicembre 2018|Sulla scrittura|

“Cosa ha da dirci sul mondo di oggi?” è una domanda quasi ossessiva che ci affligge quando riprendiamo in mano uno scrittore classico. Una domanda forse inevitabile, perché la prerogativa di un classico dovrebbe essere l’universalità, e dunque l’attitudine delle storie che racconta ad abbandonare il loro lì e prima e trasfigurarsi in un qui e ora (altro…)

Recensione del film “Tre volti”

Di | 14 Dicembre 2018|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

Quando si dice di necessità virtù. Vivendo nel suo paese in condizioni di libertà limitata (che teoricamente dovrebbe comprendere il divieto di girare film: ma evidentemente non tanto) (altro…)

Stretti e contraddetti

Di | 14 Dicembre 2018|1, Stretti e contraddetti|

La differenza tra l’infanzia di oggi e quella di una volta sta nella differenza tra il nascondino e la geolocalizzazione

Osvaldo Licini

Di | 14 Dicembre 2018|12, Ufficio visti|

“Sempre caro mi fu quest’ermo colle” avrebbe potuto scrivere, o almeno dipingere (questo in verità un pochino lo fece) Osvaldo Licini, che nel borgo marchigiano di Monte Vidon Corrado (altro…)