Cartier Bresson? Per curarlo ce ne volevano cinque.

Di |2021-07-30T11:16:05+01:0011 Giugno 2021|13, Ufficio visti|

Ufficio visti

La Grand Jeu a Parigi

Tra le numerose mostre che celebrano Bresson, la Biblioteca Nazionale di Francia ha riprodotto una formula tra le più originali, quella varata da Palazzo Grassi nel 2020, funestata dalla pandemia. (altro…)

Come la rete sta spegnendo la creatività

Di |2021-07-16T16:56:55+01:0014 Maggio 2021|13, Limite di velocità|

Un artista, un giornale o un’azienda che voglia catturare l’attenzione del proprio pubblico deve mantenere la comunicazione sul filo di un delicato equilibrio tra la ripetizione e la novità. Da una parte le necessita che il messaggio si distacchi per qualche ragione da quel che il destinatario già conosce perfettamente – e anche che spicchi rispetto a tutti i messaggi concorrenti – (altro…)

La credibilità

Di |2021-07-02T11:38:36+01:007 Maggio 2021|13, Limite di velocità|

Che cosa intendiamo con questo concetto e come si sta trasformando

Le persone credibili sono quelle che secondo il nostro punto di vista:

  • Dicono quello che davvero faranno.
  • Hanno fatto davvero quello che dicono.
  • Dicono quello che davvero faremo o che ci viene o ci verrà fatto da terzi.
  • Faranno davvero quello che diciamo.
  • Dicono quello che davvero fanno gli altri o quel che serve fare a noi.

(altro…)

Fiabe dei giorni in cui le persone rimasero a casa/ La rivolta degli orologi

Di |2021-05-28T11:26:59+01:0022 Dicembre 2020|13, Lo Storiopata|

Ci fu un periodo nel mondo in cui la gente dovette rimanere a casa, anche nei giorni di festa, perché c’era un virus antipatico che occupava tutta la strada. (altro…)

Bisogna difendersi da Whatsapp?

Di |2021-01-14T15:59:04+01:0011 Settembre 2020|13, Limite di velocità|

E se Whatsapp fosse un pericolo pubblico? Non esattamente con queste parole, ma con una sostanza non dissimile, quest’estate il Guardian ha pubblicato una lunga riflessione critica sul sistema di messaggeria più diffuso con i suoi due miliardi di utenti, avanzando riserve soprattutto su due punti. (altro…)

Cosa possono fare le Sardine per l’Italia

Di |2021-01-02T08:40:13+01:0015 Gennaio 2020|13, Cosa resta della democrazia, Il futuro della democrazia|

Nel nostro mondo veloce basta un attimo per diventare una celebrità, e l’attimo successivo per imboccare la china discendente. Chi tiene al successo deve passare rapidamente all’incasso, anche nella politica. Coloro che hanno indugiato nel tesaurizzare il consenso (il primo fu Mario Segni) vengono accusato di aver buttato il biglietto vincente della lotteria. (altro…)

Recensione di “Ghosteen” di Nick Cave

Di |2020-09-11T15:17:27+01:0022 Novembre 2019|13, Il Nuovo Giudizio Universale|

Nella maggior parte delle lingue non esiste una parola corrispettivo inverso di orfano, che designi chi ha perduto un figlio. C’è nella lingua ebraica, shakul, in arabo con la stessa radice, thaakil, in sancrito vilomah, (altro…)

Hansel e Greta

Di |2020-09-11T15:03:03+01:0022 Marzo 2019|13, Web philosophy|

Andiamo, chi non si è reso ancora conto che Greta Thunberg è una marionetta nelle mani di suo padre e sua madre? Tutti noi genitori abbiamo avuto quella tentazione. Anni fa, lo confesso, quando mio figlio era piccolo c’ho pure provato: vai a fare caciara fuori al consiglio comunale invece di perdere tempo a scuola. Gli ho infilato un cartello al collo con scritto fanculo Chiamparino. Due giorni dopo erano già in volo due inviati della CNN quando ho provato rimorso e l’ho rimandato a scuola. (altro…)

Torna in cima