Archivi mensili: Marzo 2017

Home>2017>Marzo

Il carcere dopo la guerra. Prima puntata

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0023 Marzo 2017|Derelitti e delle pene|

Estratto (da “Derelitti e delle pene”)

Le prigioni repubblicane. Il carcere della vergogna

 

Per fronteggiare l’emergenza degli italiani prigionieri di guerra in Italia, nel 1945 si allestirono, a fianco delle carceri ordinarie, delle prigioni supplementari, di solito consistenti in campi all’aperto. (altro…)

Quando si giocava la schedina

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0023 Marzo 2017|Storia e storie dello sport in Italia|

Ad associare il mondo del calcio all’idea dell’arricchimento fu anche il decollo del Totocalcio, il concorso pronostici delle partite. L’idea della schedina venne in mente al giornalista triestino Massimo Della Pergola mentre si trovava in un campo d’internamento durante la guerra. (altro…)

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0023 Marzo 2017|Stretti e contraddetti|

Una delle tesi più criticate di Kant è che l’obbligo di dire la verità funzioni anche quando un uomo armato cerca un nostro amico che si è nascosto in casa. In Texas siamo da ieri all’estremo opposto: un medico ha il diritto di mentire sulla presenza di una malformazione nel feto.Ma in fondo, perché non la sorpresa fino in fondo, (altro…)

Marco Travaglio sul clientelismo

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0017 Marzo 2017|Giudizio Universale antologia|

Antologia di Giudizio Universale

Scarica il pdf!

Dire che si è sempre fatto così lascia il tempo che trova, anche perché non è proprio vero. Ma di Clementimastella, piccoli medi o grandi, la storia d’Italia è piena da prim’ancora che si chiamasse Italia. Da noi il feudalesimo non è mai davvero finito, ma nemmeno cominciato: è sempre esistito. (altro…)

Spose bambine, crack dei mercati e demagogia. Così ci fa danno la velocità

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0017 Marzo 2017|Limite di velocità|

I matrimoni combinati presentano la caratteristica di abbassare l’età dei coniugi poichè i genitori, che operano come imprenditori in un mercato, temono che i “pezzi più pregiati” vengano accaparrati da altri: o peggio, soprattutto nelle società poligamiche, che l’offerta di donne venga improvvisamente a coincidere con una carenza di domanda da parte degli sposi. (altro…)

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0017 Marzo 2017|Stretti e contraddetti|

Ha suscitato scalpore e ironia la designazione del candidato Cinque Stelle a sindaco di Monza con soli venti voti raccolti via web. La candidata ha poi rinunciato per motivi personali, ma la questione rimane importante, e non solo perché da logica della votazione dovrebbe subentrare il secondo classificato, che di voti ne ha presi ancora meno. (altro…)

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0017 Marzo 2017|Democrazia secondo..|

Il corpo dei cittadini dello stato in uno stato democratico deve includere tutte le persone soggette alle leggi dello stato eccetto coloro che sono di passaggio e coloro che si sono dimostrati incapaci di badare a se stessi.

L’avversario, Emmanuel Carrére

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0017 Marzo 2017|Libri consigliati|

Sta uscendo in Italia la raccolta di articoli e saggi brevi di Emanuel Carrere. In uno di questi il grande scrittore francese racconta il suo rapporto con Jean-Claude Romand: il mentitore incallito che il mondo conosceva come brav’uomo e medico e che in realtà non era medico e faceva tutt’altro durante le giornate costellate di labirintiche bugie. (altro…)

Recensione di La La Land
(Scusate! di Moonlight)

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0017 Marzo 2017|Il Nuovo Giudizio Universale|

Doppia recensione

La La Land è la storia di un omosessuale nero e del suo tormentato percorso di crescita nella periferia di Miami. E’ diviso in tre fasi, ordinate cronologicamente  che seguono la vita del protagonista Chiron: da piccolo ( “Little” è anche il soprannome affibbiatogli dai coetanei, per via della sua molle gracilità), da adolescente, da giovane. La sua infanzia è resa intollerabile, oltre che dai soprusi dei compagni, dalla tossicodipendenza della madre.Trova sponda umana solo nello spacciatore Juan e in sua moglie Teresa,che lo prendono a benvolere,e nel coetaneo Kevin, che in tutte e tre le parti del film avrà il ruolo di accompagnarlo (altro…)

I detenuti politici durante il fascismo

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0017 Marzo 2017|Derelitti e delle pene|

Estratto (da “Derelitti e delle pene”)

Per i «politici» la fase più angosciante era quella dell’arresto, l’unica nella quale la polizia talvolta ricorreva ai pestaggi e alle torture. Una volta presa la condanna, i «politici» erano guardati con una certa deferenza da quei custodi normalmente assai meno eruditi di loro e, per tacita convenzione, (altro…)

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0013 Marzo 2017|Stretti e contraddetti|

Il giudice penale ha l’obbligo di stabilire se una difesa sia legittima oppure eccessiva. La responsabilità morale, invece, è quasi sempre impossibile da stabilire per chi non c’era: tutto accade, in una frazione di secondo, a una persona spaventata che non conosce le intenzioni e il livello di aggressività degli invasori. Quel che più mi ha fatto impressione, (altro…)

Perché le donne non fanno Pericle

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0010 Marzo 2017|Il futuro della democrazia|

Come può spacciarsi per democratico uno che esclude le donne quando parla di democrazia? Mi rendo conto che chi segue questo spazio web con una certa continuità potrebbe porsi sul mio conto un simile interrogativo. Nelle righe che seguono spiego a cosa mi riferisco e come mai, secondo me, è accaduto (altro…)

Marina Abramovic

Di |2020-09-11T15:16:50+01:0010 Marzo 2017|Ufficio visti|

Ufficio visti

Nelle varie occasioni in cui mi sono trovato di fronte dinanzi ai video sul dolore, fisico ed emotivo, di Marina Abramovic, ho sempre avvertito un fastidio da inautenticità, probabilmente perché mi sono perso le più significative performance dal vivo. E perché lo sforzo di spingere l’estremo sempre più in là provoca nello spettatore una crisi di rigetto: se lo scopo della Abramovic si arresti qui, sulla soglia del sensazionalismo, o aspiri a renderci più consapevoli non lo sapremo mai. (altro…)

Di |2020-09-11T15:16:51+01:0010 Marzo 2017|Democrazia secondo me|

L’unica separazione del potere fin qui compiutamente realizzata è quella dal popolo. La massa ha barattato la libertà privata con l’esautorazione dall’autogoverno e questo, accompagnato dalla subordinazione della politica all’economia, ha determinato uno scadimento della vita civile

Remo Bassetti (da Cosa resta della democrazia)

Torna in cima