governo

Home>Tag: governo

Lista parziale degli offesi di questi giorni

Di |2021-04-23T14:51:24+01:0019 Febbraio 2021|Limite di velocità|

Che profilo alto questo governo, eh? posta sul suo profilo Facebook Matteo Renzi e si guadagna 52.093 commenti. Uno su sedici, in media, è positivo. Naviga in mezzo a “devi passare un guaio nero”, “t’anna accirere”, “il livello di questo governo è alto quanto la tua capacità morale”, “mancava la tua minchiata quotidiana”, “ma i tuoi genitori hanno anche figli normali?”. Sotto un post in cui Salvini piazza la foto della sua figlia di otto anni che va a scuola, un utente commenta che nessuna propaganda era arrivata a tanto, usare i figli, la loro innocenza, per migliorare l’immagine politica. “Uccellaccio negativo. Le auguro di non avere figli” gli risponde (altro…)

Stretti e contraddetti

Di |2020-09-11T15:17:28+01:0018 Ottobre 2019|Stretti e contraddetti|

“Con il mio governo erano aumentati il numero degli occupati e i fondi per la scuola. Ma lei invece perché non ha querelato Savoini?”
“Se mi hanno votato un italiano su tre mica possono essere tutti stupidi, dalle barche scendono gli stupratori e io non voglio essere il servo della Merkel e di Macron, uh ma sei un genio incompreso (altro…)

Democrazie illiberali (o tirannie democratiche)

Di |2021-04-21T14:14:22+01:0022 Giugno 2018|Cosa resta della democrazia, Il futuro della democrazia|

Dio è morto, Marx pure e anche la democrazia non si sente tanto bene: così potrebbe aggiornarsi il famoso aforisma di Woody Allen. E’ parecchio che la democrazia transita per responsi clinici negativi. All’inizio del 2018 il più autorevole report internazionale sulle sue condizioni, Freedom House, ha constatato che 35 paesi hanno migliorato le libertà concesse ai propri cittadini contro 71 che le hanno ridotte, e si tratta del dodicesimo anno consecutivo in cui la colonna del passivo supera quella dell’attivo. Insomma, non basta sapere che Ecuador e Nepal stanno facendo progressi per indurci all’ottimismo. (altro…)

Stretti e contraddetti

Di |2020-09-11T15:16:16+01:001 Giugno 2018|Stretti e contraddetti|

Ogni volta che si insedia un nuovo governo dobbiamo fargli un augurio, qualunque sia il nostro credo politico: “Buona Costituzione!”. Poi ad applicarla in pieno ci riescono in pochi, Ma speriamo almeno che, di fronte a questo auspicio, nessun ministro tocchi il ferro o i genitali.

Perchè l’Italia non ha un governo e come possono aiutarci gli australiani

Di |2020-09-11T15:16:20+01:0016 Marzo 2018|Il futuro della democrazia|

Per risolvere il problema della maggioranza ci sarebbe un sistema elettorale adatto al nostro paese

Per capire quale male affligga l’Italia che non riesce a darsi una maggioranza dopo le elezioni politiche del 4 marzo, conviene partire da un confronto con la Democrazia Cristiana. Tra il 1948 e il 1992, infatti, l’affermazione che gli italiani avevano chiesto a qualcuno di governare era un dato matematico: la coalizione nella quale la Dc era il partner ampiamente maggiore otteneva infatti il voto di più di un italiano su 2. (altro…)

Stretti e contraddetti

Di |2020-09-11T15:16:36+01:0013 Ottobre 2017|Stretti e contraddetti|

È perversa la capacità della cattiva politica di rovesciare il senso effettivo delle parole. In circostanze come quella pessima della legge elettorale si sta votando la “fiducia” al governo benché, più propriamente, la strada venga intrapresa per “sfiducia” del governo verso i suoi stessi parlamentari.

Di |2020-09-11T15:16:59+01:0014 Dicembre 2016|Democrazia secondo..|

Il parlamento ha la funzione di costituire un comitato delle controversie e un congresso delle opinioni. Non so come un’assemblea potrebbe impiegare meglio il suo tempo se non discutendo intorno ai grossi problemi pubblici

 

(da Considerazioni sul governo rappresentativo)

Di |2020-09-11T15:17:04+01:0011 Novembre 2016|Democrazia secondo..|

È cacciare via dal governo chi aveva conti segreti all’estero. Non è consegnare il potere al partito dei Pirati, che si sono fermati al 14,5% dei voti contro ogni sondaggio (ma cosa contano ormai i sondaggi?). È eleggere il 47,6% delle donne come parlamentari, quarta percentuale al mondo dopo Cuba, Bolivia e Ruanda.

Torna in cima