Lezioni di isteria sprezzante: ipotesi di risposta dopo la lunga attesa a un call center. “Buongiorno, sono Rossella. Come posso aiutarla?” “Allo stesso modo che si ti chiamavi Stefania”.

Di | 13 Gennaio 2017|Stretti e contraddetti|

Questo articolo mi ha fatto pensare a...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.