poetessa

>Tag:poetessa

La poesia salverà il mondo

Di | 13 Aprile 2018|La poesia salverà il mondo, Open space|

Evelina De Signoribus  è nata nel 1978 a San Benedetto del Tronto dove vive.  Ė laureata in Letteratura Italiana Contemporanea a La Sapienza di Roma con una tesi sulla poesia di Paolo Volponi. Alcune sue sequenze poetiche sono apparse su Nuovi Argomenti, Il Caffè illustrato, L’immaginazione e nelle antologie 12 Poetesse italiane, Jardines secretos Joven Poesía Italiana. Ha pubblicato il quaderno di racconti La capitale straniera (Quodlibet). Nel 2008 ha pubblicato il quaderno di racconti La capitale straniera (collana questipiccoli, Quodlibet), nel 2009 la raccolta di poesie  Pronuncia d’inverno (Canalini e Santoni, Ancona) e nel 2017 la raccolta di poesie “Le notti aspre” (Il Canneto).

La poesia salverà il mondo

Di | 6 Aprile 2018|La poesia salverà il mondo, Open space|

Matteo Pelliti nato a Sarzana nel 1972, si è laureato a Pisa, in Filosofia, con una tesi sulla “grammatica del linguaggio psicologico” in Wittgenstein, specializzandosi poi in “Comunicazione pubblica e politica”. Tra le sue raccolte di poesie e racconti: Versi ciclabili (Napoli, 2007), “Giocattoli” (Pisa, 2010), “Boicottando mongolfiere e ghigliottine” (Tapirulan, 2013), “Dal corpo abitato“(Luca Sossella Editore, 2015). Nel 2016 alcune poesie sono state pubblicate nell’Almanacco dei poeti e della poesia contemporanea n. 4 (Raffaelli Editore). Nel 2017 ha vinto la decima edizione del concorso di poesia di Tapirulan e ha pubblicato il saggio “La musica di Wittgenstein” (nel volume de “L’ospite ingrato” Nuova serie, n. 4, “L’esperienza della musica”, a cura di Luca Lenzini e Marco Gatto, Quodlibet). Nel 2015 ha scritto con Simone Cristicchi il monologo “Cristo si è fermato a Termini” (che ha debuttato a Taranto il 1 aprile 2015) e, con Manfredi Rutelli, lo spettacolo teatrale “Tacabanda” (racconto musicale per voce recitante e banda di paese).

La poesia salverà il mondo

Di | 29 Marzo 2018|La poesia salverà il mondo, Open space|

Franca Mancinelli (Fano, 1981), è autrice di due libri di poesie, Mala kruna (Manni, 2007) e Pasta madre (con una nota di Milo De Angelis, Nino Aragno, 2013), uscito in anticipazione in Nuovi poeti italiani 6, a cura di Giovanna Rosadini (Einaudi, 2012). Una sua silloge è compresa, con introduzione di Antonella Anedda, nel XIII Quaderno italiano di poesia contemporanea, a cura di Franco Buffoni (Marcos y Marcos, 2017). Le sue brevi prose sono raccolte in Libretto di transito (Amos edizioni, 2018). Tradotte in inglese da John Taylor, sono in uscita sulle riviste The Bitter Oleander, Plume, The Fortnightly Review.

La poesia salverà il mondo

Di | 23 Marzo 2018|Open space|

Franca Mancinelli (Fano, 1981), è autrice di due libri di poesie, Mala kruna (Manni, 2007) e Pasta madre (con una nota di Milo De Angelis, Nino Aragno, 2013), uscito in anticipazione in Nuovi poeti italiani 6, a cura di Giovanna Rosadini (Einaudi, 2012). Una sua silloge è compresa, con introduzione di Antonella Anedda, nel XIII Quaderno italiano di poesia contemporanea, a cura di Franco Buffoni (Marcos y Marcos, 2017). Le sue brevi prose sono raccolte in Libretto di transito (Amos edizioni, 2018). Tradotte in inglese da John Taylor, sono in uscita sulle riviste The Bitter Oleander, Plume, The Fortnightly Review.

La poesia salverà il mondo

Di | 23 Febbraio 2018|La poesia salverà il mondo, Open space|

Maria Grazia Calandrone (Milano, 15 ottobre 1964) è una poetessa, drammaturga, giornalista, artista visiva, autrice e conduttrice per Rai Radio 3 italiana.  Vive a Roma e dal 2010 tiene a battesimo poeti esordienti, ritenuti meritevoli di pubblicazione, per la rivista internazionale Poesia, nella rubrica di inediti Cantiere Poesia. Scrive sul quotidiano Il Manifesto. Nel 2017 interpreta se stessa nel docufilm di Donatella Baglivo “Il futuro in una poesia” e nel progetto “Poems With a View” del regista israeliano Omri Lior ed è regista del ciclo di interviste “I volontari”, un documentario sull’accoglienza ai migranti pubblicato da “Corriere TV”. La sua poesia è tradotta in molte lingue, tra le quali lo spagnolo e il francese. Tra i suoi libri di versi, “Gli scomparsi” (Lieto Colle) e “La scimmia randagia” , “Sulla bocca di tutti”, “Serie fossile”, “Il bene morale”, tutti pubblicati da Crocetti.