Rochelle Goldberg

Di |2020-09-11T15:16:59+01:0015 Dicembre 2016|Ufficio visti|

Ufficio visti

In attesa di sapere se davvero la specie è indirizzata verso la metamorfosi del post-umano (segnalo sul tema il recente libro della filosofa Rosi Braidotti, uscito per Derive e Approdi) l’artista canadese Rochelle Goldbergpropone un assaggio di quel che potrebbe essere il post-vivente.

La sua prima mostra italiana consiste in un’unica installazione composta da una soffice moquette marrone su duecento metri di superficie popolata da creature animali ibride, tuttora in mutamento, in un habitat arido, poroso, desertico e imploso. (altro…)

Torna in cima