Piangere, almeno
(da “Derelitti e delle pene”)

Di |2020-09-11T15:17:03+01:0022 Novembre 2016|Derelitti e delle pene|

Continua la pubblicazione di una serie di monologhi che ho tratto alcuni anni fa da incontri con i detenuti di circa venti carceri italiani. Questa è la storia di un uomo che spiega cosa diventano la sessualità e il rimpianto del femminile quando si è in carcere. E perché si piange sempre per le cose sbagliate.
(altro…)

Torna in cima