Stefano Bollani intervista voce e pianoforte. Esclusiva Wrog2020-09-11T15:17:10+01:00

Stefano Bollani al piano risponde alle domande di Remo Bassetti

    Fermati un'attimo.

    Ti piace quest'intervista? Rimani aggiornato!

    Ho pubblicato qui oltre 900 articoli di cultura in 2 anni. Vorrei inviarti la newsletter settimanale, che ne dici?

    Articoli correlati

    La grande confusione sul pluralismo in tv

    Il problema del pluralismo in tv, ovvero l’esigenza di offrire democraticamente spazio alle idee che si contrappongono nel campo dei discorsi pubblici, in Italia dal dopoguerra ad oggi è passato per tre fasi.

    La prima è stata quella della parità, o quanto meno della proporzione rispetto al loro peso parlamentare, dei partiti politici sullo schermo della Rai: l’esigenza affiorava soprattutto per le trasmissioni più strettamente elettorali o nell’imminenza di un referendum (altro…)

    By |

    Gli auguri di compleanno dopo le notifiche di Facebook

    Oggi Facebook mi notifica che 14 amici compiono gli anni e si porta avanti segnalandomi quelli che festeggeranno nei giorni a venire. In pochi secondi posso mandare un messaggio a ciascuno e anche ingraziarmelo con l’emoticon di una torta. Con molti di questi amici non c’è stata occasione di far seguire messaggi al contatto iniziale. Qualcuno effettivamente lo conosco, qualcuno è un amico davvero. Ma ha senso rispondere allo “stimolo” della macchina e ubbidirle inoltrando le candeline o mandando un video appositamente creato dal social? (altro…)

    By |

    Battere il cinque in amore?

    A proposito del numero dei linguaggi amorosi, e se si tratti o no di una cosa seria

    Scopri quali sono i cinque linguaggi dell’amore! (altro…)

    By |

    Recensione del film “Maigret”

    Nei giorni in cui spopolano le serie, i gialli e i noir, il grande schermo ripropone dopo una lunga assenza il simenoniano, mitico commissario Maigret: (altro…)

    By |

    Avete bisogno di soldi? Vediamo se l’algoritmo li scuce

    È vero che le banche preferiscono prestare soldi a chi già li ha, ma non si può negare che l’origine (anche se non la causa ultima) della crisi che ha cominciato a sprofondare l’economia è nata dalla spregiudicatezza e dall’avventatezza (altro…)

    By |

    Turbine il miglior romanzo del 2018

    Mettiamolo in chiaro dall’inizio. In Turbine non ci sono commissari, e nemmeno misteri da svelare. Sì, per qualche pagina c’è quel che sembra un rapimento e sullo sfondo un’antica morte mai chiarita, ma nell’insieme sono episodi marginali, che servono solo a definire meglio alcuni personaggi. In Turbine non ci sono scene di sesso, e neanche d’amore. A dirla tutta, poi, il libro è segnato da una visione profondamente negativa della natura umana, che qualcuno potrà giudicare eccessiva. (altro…)

    By |

    La ragazza della tipografia

    La ragazza della tipografia

    Ha la bottega in fondo al vicolo

    Ha inchiostro, liquido sorriso,

    ha un buon carattere, ha caratteri

    di piombo, ha il torchio a stella,

    le labbra incise dalla nostalgia.

     

    La ragazza della tipografia

    Non è bella, come si dice: è un tipo

    È tipometrica, ha fragile appetito

    Porta la riga, composta è la sua linea,

    (altro…)

    By |
    Torna in cima