E i senatori adesso? Sorteggiamoli. Una proposta seria

Di |2020-09-11T15:17:00+01:009 Dicembre 2016|Il futuro della democrazia|

Nel referendum del 4 dicembre c’era una convinzione che accomunava tutti i suoi animatori politici: il Senato italiano, così com’è, non va bene. La divisione stava invece nel fatto che, secondo alcuni, la legge scelta per modificarlo era insoddisfacente; secondo altri era meglio che niente, e bisognava già essere felici che dopo decenni di sterile discussione qualcuno ci avesse messo mano.

Nel fronte del no si è ricorso molto all’argomento della partecipazione dei cittadini. È  vero che la nuova legge non si muoveva in quella direzione, (altro…)

Di |2020-09-11T15:17:02+01:005 Dicembre 2016|Democrazia secondo..|

Chi ha votato no al referendum (per la cronaca anch’io) deve ora attivarsi per esigere che alla riforma sbagliata subentri una riforma giusta. Altrimenti la parola democrazia sarà stata usata impropriamente una volta di più.

Torna in cima