Ufficio visti

>Ufficio visti

Immagini, ferme o in movimento, che mi hanno colpito e che parlano da sole, o al massimo si giovano di una piccola introduzione, anche per ricondurre all’autore. Qualche volta foto o video miei, senza altra pretesa che memoria, testimonianza, esperimento.

Humana conditio

Come il latte in polvere per le intolleranze dimostra che il Mercato Unico non esiste

 

Sarà certo vero che un lungo attaccamento al seno giova psicofisicamente al bambino. (altro…)

Di | 29 Marzo 2019|Categorie: Ufficio visti|Tags: |

Fernand Knoppf

La modella è quella consueta: la sorella Marguerite, di una bellezza algida e androgina, eretta in una posa statuaria dentro un vestito bianco. (altro…)

Di | 22 Febbraio 2019|Categorie: Ufficio visti|Tags: , |

Osvaldo Licini

“Sempre caro mi fu quest’ermo colle” avrebbe potuto scrivere, o almeno dipingere (questo in verità un pochino lo fece) Osvaldo Licini, che nel borgo marchigiano di Monte Vidon Corrado (altro…)

Di | 14 Dicembre 2018|Categorie: Ufficio visti|Tags: |

Richter/annunciazione di Tiziano

La storia di questa mostra, microscopica ma densissima e ospitata a Palazzo Te di Mantova, nasce dalla volontà di affiancare due versioni di Annunciazione dipinte da Tiziano: la più nota, quella della Scuola Grande di San Rocco, del 1538, e l’altra, conservata a Napoli nel Museo di San Rocco, di vent’anni successiva. (altro…)

Di | 7 Dicembre 2018|Categorie: Ufficio visti|Tags: , , |

Nalini Malani

A volte c’è il rischio che raccontando una mostra si faccia torto all’artista, e sarebbe meglio limitarsi a dire: fidatevi, e andate a vederla. Nalini Malani è presente al Castello di Rivoli per la sua prima retrospettiva,  allestita dal museo piemontese insieme al Centre Pompidou con un bizzarro metodo che ha scelto di dividerla in due parti che selezionano opere diverse (la prima appunto a Parigi il Natale scorso). (altro…)

Di | 30 Novembre 2018|Categorie: Ufficio visti|Tags: , , |

Funicolare di Napoli

Di solito in questa sezione mi occupo di opere d’arte, ma come escludere che questo cartello sia un’installazione di Cattelan nella funicolare di Napoli, luogo in cui l’ho scattata? (altro…)

Di | 16 Novembre 2018|Categorie: Ufficio visti|Tags: , , |

Zao Wou Ki

Chi ama la pittura astratta avrà probabilmente vissuto uno dei momenti di emozione più viva abbandonandosi alla contemplazione trasognata dei dipinti rossi di Mark Rothko nella sala dedicatagli nella Tate Modern. Una rara occasione di ricadere in quella trascendenza estatica è la mostra che il Museo di Arte Moderna di Parigi dedica a Zao-Wou-Ki, (altro…)

Haegue Yang

Le opere della coreana Haegue Yang sono soprattutto una riorganizzazione sorprendente dello spazio. Con mezzi minimali: una linea rossa in fili di cotone, tesa a varie altezze, davanti a delle strisce dello stesso colore tracciate sulla parete con il gesso. (altro…)

Di | 26 Ottobre 2018|Categorie: Ufficio visti|Tags: , , |

Matta-Clark

Un anarchitetto è un architetto di formazione che non si cura di costruire edifici ma, animato dal suo spirito anarchico, si occupa di rintracciare e creare informazioni sociali e nuovi spazi da quelli esistenti che sono stati abbandonati. (altro…)

Di | 14 Settembre 2018|Categorie: Ufficio visti|Tags: , |

Duane Michals

Se Georg Baselitz ha capovolto i quadri, Duane Michals ha capovolto la fotografia: cioè non alcune fotografie, ma proprio i concetti base della fotografia. Due su tutti. Il primo è che l’immagina parli da sola, e valga più di cento parole. Michals, per giunta con la vena dello scrittore di razza, ha invece “sporcato” suoi scatti con i testi, giungendo all’uovo di Colombo, ovvero alla dimostrazione che il testo e la foto insieme potessero dire molto più che il testo e la fotografia singolarmente (altro…)

Di | 20 Luglio 2018|Categorie: Ufficio visti|Tags: |

Ultimi articoli