Ufficio visti

>Ufficio visti

Immagini, ferme o in movimento, che mi hanno colpito e che parlano da sole, o al massimo si giovano di una piccola introduzione, anche per ricondurre all’autore. Qualche volta foto o video miei, senza altra pretesa che memoria, testimonianza, esperimento.

Quattro grandi cantanti jazz che in Italia vi tengono nascoste

Ci vorranno le quote rosa nelle recensioni? Nessuno fra gli ultimi dischi (usciti fra il 2019 e il 2020) della quattro musiciste che vado a indicare è stato segnalato in Italia, nemmeno dalle riviste specializzate. (altro…)

Di | 20 Marzo 2020|Categorie: 6, Ufficio visti|

Boltanski e l’estrazione della memoria

Ufficio visti

Ogni vita ha avuto un senso se la possiamo ricordare. E’ uno dei modi in cui si potrebbe sintetizzare (altro…)

Di | 14 Febbraio 2020|Categorie: 11, Ufficio visti|

Kiki Smith corpo e cosmo

Ufficio visti

Si dice che Ionesco, osservando i rivoluzionari del ’68 dalle finestre della sua casa parigina avesse esclamato: “Diventete tutti notai!”. (altro…)

Di | 17 Gennaio 2020|Categorie: Ufficio visti|Tags: , |

Degas, sempre meno impressionista

Ufficio visti

Se ancora vent’anni fa avessero chiesto a visitatori di mostre di compilare un questionario contenente la domanda: “Quanto è impressionista Degas da 1 a 10?”, tutti avrebbero con diligente entusiasmo vergato “10!”. Erano i tempi in cui i musei avevano scoperto che bastava infilare l’etichetta impressionismo per sbancare, e non avevano alcun interesse a sottilizzare gli scostamenti dal canone.

(altro…)

Di | 9 Dicembre 2019|Categorie: Ufficio visti|Tags: , , |

Antony Gormley

Ufficio visti

Un artista che si occupa prevalentemente del rapporto tra lo spazio e il corpo umano. Questa è l’etichetta principale affibbiata ad Antony Gormley. La grande retrospettiva dedicatagli nella maestosa cornice della Royal Academy a Londra è utile a sfumare questa specializzazione e anche a suggerire quale sia il punto di equilibrio in cui l’osservazione ecosistemica (altro…)

Di | 24 Ottobre 2019|Categorie: Ufficio visti|Tags: , , |

La Biennale 2019 si impegna (e si sente)

Rispetto alla Biennale del 2017 l’avanzamento è palpabile, rispetto a quella del 2015 la differenza abissale: l’arte si è rituffata verso l’impegno sociale e la militanza ideologica (in senso nobile), senza nulla perdere in spontaneità ma anzi offrendole un punto d’appoggio. (altro…)

Di | 20 Settembre 2019|Categorie: Ufficio visti|Tags: , |

Silenzi da vedere

Un pittore e un fotografo ci aiutano a capire quando l’arte evoca il silenzio

In questi tempi, e non è affatto un male, c’è una discreta accentuazione delle riflessioni sul silenzio: in vari settori, compreso quello artistico, che anzi fa la parte del leone. (altro…)

Di | 18 Luglio 2019|Categorie: Ufficio visti|Tags: , , |

Humana conditio

Come il latte in polvere per le intolleranze dimostra che il Mercato Unico non esiste

 

Sarà certo vero che un lungo attaccamento al seno giova psicofisicamente al bambino. (altro…)

Di | 29 Marzo 2019|Categorie: Ufficio visti|Tags: |

Fernand Knoppf

La modella è quella consueta: la sorella Marguerite, di una bellezza algida e androgina, eretta in una posa statuaria dentro un vestito bianco. (altro…)

Di | 22 Febbraio 2019|Categorie: Ufficio visti|Tags: , |

Osvaldo Licini

“Sempre caro mi fu quest’ermo colle” avrebbe potuto scrivere, o almeno dipingere (questo in verità un pochino lo fece) Osvaldo Licini, che nel borgo marchigiano di Monte Vidon Corrado (altro…)

Di | 14 Dicembre 2018|Categorie: Ufficio visti|Tags: |