Stretti e contraddetti

>Stretti e contraddetti

“Scenda dalla macchina signore. Da questo momento è ripreso il blocco degli euro 4”. Prima o poi questo accadrà mentre sono fermo al semaforo e il vigile si avvicina all’auto. Alcune auto debbono fermarsi altre no ma non perché non inquinano: perché inquinano meno. Non è in discussione la necessità di cambiare il nostro modo di vivere di fronte alle polveri sottili

che probabilmente stanno avvelenando i nostri polmoni. Al contrario, quel che si vorrebbe è che la discussione iniziasse sul serio e che qualcuno, a Torino come nel resto d’Italia, mostrasse di avere in testa un progetto serio di riconversione sociale, senza che tutto si riduca a un’ordinaria questione di amministrazione gestita con incerta improvvisazione.

Di | 12 gennaio 2018|Stretti e contraddetti|

Questo articolo mi ha fatto pensare a...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.