Open space

>Open space

Questa sezione raccoglie in primo luogo le “aperture” del sito che sono quasi sempre progetti a partecipazione collettiva esterna. Trovate inoltre le auto-presentazioni di altri siti web (oppure dei post trasposti dai medesimi). Sono quelli che, ritenendoli per qualche ragione interessanti, ho contattato con una proposta: scambiarsi uno spazio per una settimana, con la dichiarata utilità di farci conoscere dai reciproci pubblici e il più largo proposito di indirizzare i navigatori del web verso promotori culturali. Infine, può capitare di trovare in Open Space qualche intervento esterno non inquadrabile in altre sezioni e che però mi intrigava ospitare.

Stretta di mano

Nel maggio 2017, al loro primo incontro, Trump e Macron fanno a chi stringe di più: un tempo interminabile rispetto al protocollo, una prova di forza dalle nocche bianche, poi confermata dallo stesso Macron a Le Journal de Dimanche –  “Dobbiamo dimostrare che non faremo piccole concessioni, neanche simboliche”

 

Questa piccola scimmia di nome Piak è stata trovata nella giungla thailandese a marzo 2016 dai volontari del Wildlife Friends Foundation Thailand. La madre è stata uccisa da un bracconiere che non si era accorto della presenza del cucciolo. Appena raccolta, Piak si è aggrappata alla mano del salvatore

 

5 dicembre 1929, costruzione della Direttissima Bologna Firenze: i due operai che scavavano alle due estremità della galleria sull’Appennino rimuovono l’ultimo diaframma di roccia che li divideva e si danno la mano. Archivio Istituto Luce

 

In un caso come quello degli sbarchi noi pensiamo al diritto naturale (sorvoliamo qui sul fatto che probabilmente rientri anche nel diritto internazionale) perché lo osserviamo dalla prospettiva del profugo che reclama il suo diritto ad essere accolto. In quello che io intendo come stadio pre-politico si tratta di salvare noi stessi dalla libertà di farlo morire al largo.

 

Maggio 2017, Eugenie Bouchard ha sconfitto Maria Sharapova nel secondo turno del torneo di Madrid. L’incontro era particolarmente atteso, dopo le dichiarazioni della canadese sulla russa, appena rientrata in campo dopo la squalifica per doping: “è un’imbrogliona. Se potessi decidere, la sospenderei a vita”.

 

Bordighera, 11 febbraio 1941: evidentemente la regola fascista di salutarsi marzialmente senza darsi la mano non vale con interlocutori esteri

Di | 1 Marzo 2019|Categorie: Open space|

Fame

Foto di Maurizio Torresan. Una turista sudamericana che stava addentando un panino, seduta sulle passerelle per l’acqua in piazza San Marco, è stata attaccata da un gabbiano reale. (Con il nuovo sistema di raccolta rifiuti porta a porta gli uccelli hanno perso una riserva di cibo sicura)

Lo chef dai 32 ristoranti, 4 show e 15 stelle Michelin sostiene che a cena fuori bisognerebbe seguire queste regole: evitare i piatti del giorno, trattare sul prezzo del vino, stare alla larga dalla specialità della casa e prenotare sempre per una persona in più

Curcuma e piperina sarebbero le spezie più adatte a dimagrire: stimolano il metabolismo attivando la termogenesi e contrastano la fame nervosa

Foto di Paul Nicklen e Sea Legacy. Il riscaldamento climatico che ritarda la formazione dei ghiacci sull’isola di Baffin, in Canada, fa morire di fame gli orsi polari.

Teoricamente i cuccioli di gatto dovrebbero stare vicini alla madre e ricevere le sue cure per almeno 8 settimane prima di essere separati da lei

I nidiacei implumi devono essere nutriti ogni mezz’ora, i nidiacei impiumati ogni due/tre ore. Come alimento universale di emergenza, è possibile somministrare: pezzettini di carne cruda o camole (larve della farina o del miele) e acqua con un contagocce o siringa senza ago

I nidiacei implumi devono essere nutriti ogni mezz’ora, i nidiacei impiumati ogni due/tre ore. Come alimento universale di emergenza, è possibile somministrare: pezzettini di carne cruda o camole (larve della farina o del miele) e acqua con un contagocce o siringa senza ago

Di | 13 Febbraio 2019|Categorie: Open space|

A cosa serve la filosofia

Federico Zuolo è ricercatore presso DAFIST (dipartimento di antichità, filosofia e storia) dell’Università degli studi di Genova. Negli ultimi anni si è principalmente occupato di questioni attinenti all’etica animale. Ha scritto nel 2009 (altro…)

Di | 21 Dicembre 2018|Categorie: Open space|Tags: , , , |

A cosa serve la filosofia

Corrado Del Bò è professore associato di Filosofia del diritto presso il Dipartimento di Studi giuridici “Cesare Beccaria” dell’Università di Milano.

È autore di Un reddito per tutti (Ibis, 2004), I diritti sulle cose (Carocci, 2008), La neutralità necessaria (ETS, 2014), Etica del turismo. Responsabilità, sostenibilità, equità (Carocci, 2017) e di vari saggi sui temi della giustizia distributiva, della laicità, della libertà di satira e della valutazione etica delle scelte pubbliche. Ha scritto in collaborazione con Filippo Santoni De Sio il libro La partita perfetta (Utet, 2018).

Di | 14 Dicembre 2018|Categorie: Open space|Tags: , , , |

A cosa serve la filosofia

Filippo Santoni de Sio è Assistant Professor (Ricercatore) in Filosofia ed Etica della Tecnologia all’Università di Delft (Olanda). Collabora con un’équipe di filosofi, psicologi sociali e giuristi delle Università di Sidney e Oxford a un progetto di ricerca interdisciplinare sulle opportunità e sui problemi posti dai progressi delle neuroscienze per l’attribuzione di responsabilità morale e giuridica. Ha pubblicato numerosi saggi sui problemi della responsabilità in riviste scientifiche italiane e internazionali. Ha pubblicato “Per colpa di chi. Mente, responsabilità e diritto” per Raffaello Cortina (2013), nel 2016 ha curato il volume Drones and Responsibility per Routledge (con Ezio Di Nucci) ed è coautore de “La partita perfetta. Filosofia del calcio” per Utet (2018).

Di | 7 Dicembre 2018|Categorie: Open space|Tags: , , , |

A cosa serve la filosofia

Professore associato di filosofia del linguaggio all’Università del Piemonte Orientale, dove insegna filosofia della mente e filosofia della comunicazione. Si occupa soprattutto di sviluppo e patologia del senso del sé, osservandoli dalla prospettiva delle scienze cognitive ma con un’attenzione anche agli aspetti clinici. Recentemente ha inoltre pubblicato alcuni lavori di filosofia della musica, sul tema della natura delle emozioni musicali e del possibile ruolo della musica in psicoterapia.

Ha pubblicato alcune monografie in italiano e numerosi articoli su riviste e libri internazionali ed italiani.

Di | 30 Novembre 2018|Categorie: Open space|Tags: , , , |