Voci del verbo “rompere”

>Voci del verbo “rompere”

Nessuno è detestabile quanto chi ci rompe il giocattolo. Circolano più vite quando si rompono: le barriere, gli indugi, le acque, il ghiaccio, il silenzio, il preservativo. Circolano meno vite quando si rompono: le tregue, l’incanto, le ossa, i freni, con il fidanzato.Perché tanti calciatori della Roma si rompono il crociato? Nel Medioevo “rompere la festuca” stava per rompere l’accordo e l’amicizia. Forse Salvini rompe (la festuca) con Berlusconi. Chi rompe paga, se non lui l’assicurazione. Rompere le scatole, i cosiddetti, l’anima, el chitarin, gli zebedei, la cicoria, il santissimo, i corbelli, gli stivali, i marroni.

Come hai passato la giornata ieri? Ho rotto alcuni tabù. Pare   che se il bicchiere cade senza rompersi la persona amata non è andata via per sempre. In una novella di Basile la popolana Isabella per sposare il principe non deve rompere i piatti durante il lavaggio ma la malvagia Principessa di Altamura li ha già segati con un anello tagliente. Se si dorme troppe notti di fila ai lati opposti del letto significa che qualcosa si è rotto, e alla terza volta che domandi: “Scusa, dicevi?” si è rotto da tempo l’incantesimo. A casa è spiacevole che si rompano il servizio da tè, lo scaldabagno d’inverno, la lavatrice il venerdì e l’ascensore se abiti al nono piano. Non si sa bene se l’amicizia tra Garcia Marquez e Vargas Llosa si ruppe perchè Gabo aveva suggerito alla moglie di Vargas Llosa di piantare il marito, perché era diventato castrista o perché un ammiratore di Vargas Llosa lo aveva fermato per strada felicitandosi per Cent’anni di solitudine. Se il vicino avesse spalancato la porta della casa di  Schonberg, che si stava esercitando al piano, dicendogli: “Hai rotto co ‘sto sistema tonale!” ovviamente sarebbe stato un complimento. Dal Libro di Siracide: “Un colpo di lingua rompe le ossa”. A una performance Pistoletto ha rotto ventidue specchi, e non c’era più modo di sistemarsi il nodo della cravatta. Anche i macachi utilizzano pietre per rompere le noci. Rompere le uova nella zuppiera è un errore ma nel paniere è peggio. Quasi sempre, quando rompiamo un equilibrio precario, ci rendiamo conto che era il caso di farlo prima. In caso di emergenza rompere il vetro.

Di | 6 Aprile 2018|Lo Storiopata|

Questo articolo mi ha fatto pensare a...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.