Limite di velocità

>Limite di velocità

Lo so, siete abituati che sul web si legge veloce, e che chi scrive tira subito alle conclusioni. Vivete nell’era del multitasking e fate sette cose contemporaneamente, e bisogna affrettarsi per passare alle sette successive. In questa sezione però, più ancora che in altre, vi chiedo di rallentare. Indugiare sul pensiero, il vostro oltre che il mio, come si sofferma lo sguardo su un paesaggio.

Chi bacia acconsente

Il bacio come operazione artistica

Cosa c’è di più classico del bacio? In primo luogo, perché è stato protagonista di immortali opere d’arte. Ed è un classico, sempre, nella nostra personale biblioteca della memoria, (altro…)

Di | 22 Febbraio 2019|Categorie: 9, Limite di velocità|Tags: , |

La nuova legittima difesa for dummies

Quante cose possiamo immaginare più angoscianti che svegliarci nel corso della notte e renderci conto dai rumori che qualcuno si è intrufolato in casa? O apprenderlo direttamente da lui, mentre ci punta un arma contro? E sentirlo che minaccia di far del male ai nostri cari, o vedere che comincia a farlo? Quasi l’orrore ancestrale dell’animale che avverte il fiato del predatore che si è insinuato nella sua tana. Scusate, se insisto sulle domande: e quante cose possiamo immaginare più stupide che criminalizzare la vittima che, sottoposta a queste pressione, ha reagito e colpito mortalmente l’aggressore? (altro…)

Di | 1 Febbraio 2019|Categorie: 12, Limite di velocità|Tags: |

Il flusso

“Alle cinque e venti”. Un giorno questa frase potrebbe non avere più senso, e ci si potrebbe persino essere dimenticati che ne aveva posseduto uno. Così come “era alle sei e un quarto” o “fra una settimana”. Ciascuna delle nostre segnalazioni cronologiche presuppone una temporalità spezzata in fasi più o meno lunghe e più o meno esatte. L’utopia – o la distopia – che le sopprime è il massimo risultato cui potrebbe pervenire la modalità vivente che si appresta a diventare connotante la specie umana. Quella di vivere nel flusso. (altro…)

Di | 24 Gennaio 2019|Categorie: 13, Limite di velocità|Tags: , , , , |

La dignità

Il record del mondo pare appartenga a un australiano che ha lanciato un nano a nove metri e quindici di distanza. Il nano viene imbracato con un’imbottitura e munito di casco protettivo, (altro…)

Di | 14 Dicembre 2018|Categorie: 13, Limite di velocità, Motori di ricerca interiore|

Il Mussolini di Antonio Scurati

Forse poteva aspettarselo dopo il suo discorso parlamentare. Alla Camera aveva opposto alla minaccia di arresto di Mussolini: “Dite al presidente che tra me e lui c’è di mezzo lo Statuto”. Adesso, dopo la bastonata che l’ha raggiunto al cranio, gli squadristi infieriscono a calci e manganellate. (altro…)

Perché si parla tanto del silenzio

Siamo seduti a fianco alla persona che amiamo, entrambi avvolti in un silenzio che si prolunga per diversi minuti. Cosa significa? Siamo arrabbiati? Non abbiamo più niente da dirci?
O piuttosto stiamo toccando il vertice dell’intimità, consentendoci il lusso di scavalcare la recinzione della parola (come mai potremmo fare per più di dieci (altro…)

Come comportarci con gli animali

Antispecismo, veganesimo e dintorni

La sovranità assoluta dell’uomo sulla terra subisce un attacco da due versanti contrapposti. (altro…)

Dal sillogismo al freelogismo. Cosi’ cambiano i ragionamenti pubblici

Tutti gli articoli su questo sito sono scritti da Remo Bassetti

Sto leggendo un articolo su questo sito

Questo articolo è scritto da Remo Bassetti (altro…)

Quando l’autocertificazione è fuori luogo

Le decisione di autorizzare l’iscrizione scolastica in presenza di un’autocertificazione dei genitori sulla vaccinazione riporta al centro  dell’attenzione pubblica una figura ibrida, molto menzionata ma poco esplorata: l’autocertificazione. Proviamo a spenderci qualche pensiero, non solamente giuridico. Normalmente noi non ci “certifichiamo” ma ci presentiamo per come siamo, il che può originare nel prossimo delle certezze o delle presunzioni: se incontro qualcuno per strada sono certo che è vivo, se apre la porta di una casa alla quale busso tutti i giorni presumo che lì dentro abiti oppure lavori. (altro…)

Un calcio alla fortuna

Se pensate che la vostra squadra di calcio del cuore ha perso ingiustamente di sicuro vi sbagliate.

Ecco perché.

Le partite di questi mondiali di calcio, anche a causa del livellamento generale, si stanno spesso decidendo ai rigori o negli ultimissimi minuti, e spesso con episodi occasionali o sfortunati. Gli appassionati e i tifosi possono così puntualmente discutere se la vittoria (e la parallela sconfitta)siano state meritate oppure no. Ma ha poi senso questa controversia, applicata al calcio?

Due giovani filosofi, Corrado del Bò e Filippo Santoni De Sio, si sono cimentati con la questione in un libro appena pubblicato da Utet (La partita perfetta. Filosofia del calcio). Il loro obiettivo non è una lettura filosofica complessiva del calcio bensì “presentare, discutere e possibilmente risolvere alcune questioni” che sorgono nelle partite di pallone. Il fulcro del libro è tuttavia l’interrogazione del rapporto tra giustizia  e calcio che scinderei in tre filoni: 1) Il risultato di una partita di calcio può essere ingiusto? 2) E, nel caso, sarebbe giusto cercare, con i regolamenti, di renderlo più giusto? 3) Come mai ci sono condotte non vietate dal regolamento, che però se praticate sul campo vengono considerate ingiuste? (altro…)

Di | 6 Luglio 2018|Categorie: Limite di velocità|Tags: , , |

Ultimi articoli

Natività

Mi spiaggerò

Faglie e furia

Mille ciglia lontano

Rasarsi è bene