Capitolo tre: Machaut

>Capitolo tre: Machaut

Scaricalo o guarda qui sotto il trailer

NONOSTANTE CI SIA SCRITTO “ACQUISTA” CLICCANDO SOPRA L’ICONA SCARICHI GRATUITAMENTE IL TERZO CAPITOLO

TIENITI INFORMATO SUL ROMANZO E SULLE SUE PUNTATE


Iscriviti alla mia lista WhatsApp


Il trailer del capitolo

Musica consigliata per la lettura del terzo capitolo: Concerto n. 20 per pianoforte e orchestra,  primo movimento ( Mozart)

“Domani alle 12, davanti al Museo di Cluny. Facciamoci questa promessa: ci diciamo di noi tutto, proprio tutto, senza nascondere nulla”.

Stordito, Roberto digitò sulla schermata precedente. Il messaggio era di sua figlia.

Cosa voleva dire Rose? Era informata di cosa gli stava accadendo? Per questo si stava precipitando lì dall’altro continente?

 

Gilbert Machaut, a una prima impressione, poteva risultare una persona antipatica e sgradevole. Si trattava di conoscerlo meglio. A quel punto, senza incolpare la superficialità dell’impressione, si poteva serenamente concludere che era effettivamente antipatico e sgradevole.

 

“Un giorno tornerà utile la distinzione tra destra e sinistra, sicuro che tornerà. Dovremo distinguere tra una pornografia di destra e una di sinistra, ecco cosa dovremo fare!”.

 

L’idea di Machaut, dunque, era quella di convincere, in cambio di una retribuzione monetaria, persone gravemente malate a lasciarsi installare, tramite una semplice iniezione, una micro-sonda in grado di navigare attraverso i vasi sanguigni  cogliendo ogni sintomo negativo dell’organismo e spostandosi in funzione di quello. Il suo sofisticato funzionamento meccanico, grazie all’apporto di un paio di ingegneri del Mit di Boston, le avrebbe consentito di modificare la propria dimensione a seconda della grandezza dei vasi, per evitare che si formassero trombi. I suoi segnali sarebbero stati tradotti in un apparato acustico-visivo accattivante, dando la possibilità agli acquirenti delle app di seguire questi passaggi su uno schermo.

 

“Uno spiritista” rise artificiosamente Rouzier “Un infiltrato nella congrega dei Pra-Pra, Pragmatici Programmatori. Alla prossima assemblea, padre Polbec, chiederò la sua espulsione dalla compagnia. Ma non stiamo a farla lunga! Il nostro immenso capo, che ha una marcia in più del mondo, compresi tutti noi quattro messi insieme, si diverte a prenderci per il culo con la storia della pornografia. Gamification? Ve lo siete scordato? Questa è l’epoca in cui l’uomo, finalmente, è riuscito a ridurre tutto a un gioco. Mettendo da parte ogni fottuta ipocrisia. Quando tutti, seduti al tavoli di pranzo, guardavano il telegiornale la voce del mezzobusto che annunciava una strage veniva sempre coperta dalla richiesta di passare il sale. Qualcuno si è mai guastato l’appetito? ”

SCARICA IL TERZO CAPITOLO

 

Vedi qui la trama e le ragioni di questo progetto

 

TIENITI INFORMATO SUL ROMANZO E SULLE SUE PUNTATE


Iscriviti alla mia lista WhatsApp


Di | 16 Giugno 2017|Istruzioni per non morire|

Questo articolo mi ha fatto pensare a...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.