Che la manifestazione di volontà della maggioranza dei parlamentari si identifichi con la volontà dell’intero popolo dello Stato è una finzione giuridica insostenibile dal punto di vista della psicologia. Possono veramente questi cittadini, dal punto di vista psicologico, aver voluto qualcosa di cui non avevano alcuna idea?

Di | 20 Gennaio 2017|Democrazia secondo..|

Questo articolo mi ha fatto pensare a...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.