9

Cosa succederebbe se lo stato desse soldi a tutti. La sfida del reddito di cittadinanza.

Di | 24 novembre 2017|9, Il futuro della democrazia|

A chi non piacerebbe alzarsi il 27 mattina di ogni mese, controllare l’home banking e verificare che lo Stato ha puntualmente versato uno stipendio senza che il beneficiario abbia fatto niente per meritarselo, salvo esistere? E, se questa erogazione riguardasse tutti, non sarebbe immaginabile che tutti fossero d’accordo nel renderla obbligatoria per legge? In realtà c’è un Paese, la Svizzera, in cui sono riusciti a raccogliere le firme per un referendum in tal senso, ma il 77% (sul 40% della popolazione che aveva partecipato) ha optato per il no, grazie. (altro…)

Un volta ho minacciato sette coltellate e una pizza

Di | 27 ottobre 2017|9, Derelitti e delle pene|

Monologhi dal carcere

Abbiamo passato un’estate infernale per il caldo, noi facciamo tre docce alla settimana, sono stato a parlare con l’ispettore per averne una in piú, lui ha detto no, non mi ha fatto andare dalla direttrice ma non mi sono potuto mettere contro l’ispettore, il resto ce lo facciamo noi in stanza, usiamo il bidone della spazzatura, (altro…)

Pipp food/4

Di | 20 ottobre 2017|9, Fuori strada|

Ogni settimana le recensioni di Michele Raviolino sulle trattorie

Ci sono mattine in cui ti svegli e capisci subito che non è aria di agnolotti e vuoi andare in cerca di un posto veramente alternativo. L’appetitoso mondo delle tapas è scosso da un’eruzione di fantasia e chi trova la formula originale ha il successo assicurato. Il mio amico Calogero mi aveva spifferato di un locale che sotto questo profilo mette tutti in riga, e dell’indiscutibile singolarità del personaggio che lo governa: in terra veneta Padre Clemente era una celebrità tra i suoi parrocchiani, oltre che per la bonomia e la comprensione verso i peccati dei fedeli per la sua tendenza a ricadere in due di questi peccati, la bestemmia (prete sì, ma insomma anche veneto) e la gola. Entrambi gli hanno alienato la santità e le simpatie della curia, (altro…)

La recensione di Dunkirk

Di | 5 settembre 2017|9, Il Nuovo Giudizio Universale|

La prima cosa da sapere di Dunkirk è che un film di guerra nel quale il nemico non si vede mai e anzi neppure viene nominato. Se uno spettatore si sedesse senza alcuna cognizione storica non avrebbe modo di apprendere che a bombardare (altro…)

Sventolare le parole

Di | 28 luglio 2017|9, Derelitti e delle pene|

Monologhi dal carcere

Bianco ti penso, rosso ti amo, nero sono incazzato, sventolo il fazzoletto, spero che mi guardi, se mi guardi mi rispondi, sventoli, non ci siamo visti, ma questo è l’unico modo per avere contatti con le donne, è una fortuna che il femminile sia di fronte, in sezione mi dicono sei fissato, ma intanto c’è gente che si è sposata dopo il panneggio, si chiama panneggio (altro…)

L’abbraccio

Di | 14 luglio 2017|9, Derelitti e delle pene|

Monologhi dal carcere

Non avevo mai dormito con mio figlio, non lo avevo mai provato quel contatto, mi sembra strano, è come abbracciare un altro uomo e allora avevo riserbo ad abbracciarlo, dopo mezzora facevo finta di dormire ma pensavo ma scusa ma non me lo devo abbracciare a mio figlio, ho messo una mano attorno al collo e lui si è stretto, e ho pensato mi viene un altro infarto (altro…)

Dorme con me
(da “Derelitti e delle pene”)

Di | 1 dicembre 2016|9, Derelitti e delle pene|

Questa è la storia di una mamma che preferisce chiamare stanza la sua cella. Perché li a Rebibbia la figlia è nell’ asilo nido dell’istituto.Continua la pubblicazione di una serie di monologhi che ho tratto alcuni anni fa da incontri con i detenuti in circa venti carceri italiani. (altro…)