7

Femmina

Di | 23 giugno 2017|7, Derelitti e delle pene|

Monologhi dal carcere

Se non ti dedichi a te stessa sei una larva, l’abitudine in carcere è di abbandonarsi, donne che non hanno denti, scendono in cortile in ciabatte, passano per i corridoi in pigiama, io entro dal lavoro all’una, faccio due ore e mezza di ginnastica, anche se qui se sei sensuale è un problema, non dico un vestito di Armani, essere femmina oltre che donna, non è permesso, ci sono problemi con le scarpe, niente tacchi, ma anche niente bidet, scaldiamo l’acqua con la bottiglia Uliveto, la sensualità disturba le detenute, gelosie, disturba gli agenti, vogliono la detenuta classica, con i tatuaggi, tagliuzzata, (altro…)

Il carcere della Camorra

Di | 16 giugno 2017|7, Derelitti e delle pene|

Da tempo nelle carceri meridionali si studiava il modo per evitare che i boss mafiosi potessero continuare a impartire ordini dalla cella. Con la camorra si andò oltre: i camorristi non si limitavano a conservare il potere che avevano fuori ma lo ampliavano e si servivano della prigione come luogo di reclutamento, in un certo senso ritornando alle origini, visto che le prime tracce dell’associazione risalgono alle prigioni borboniche.

(altro…)

Il processo a Socrate. Il veleno e la dignità. Quarta e ultima puntata

Di | 9 giugno 2017|7, La storia in dieci processi|

Per entrare nella biografia socratica è assai utile, più di quanto non appaia, un altro dialogo platonico, l’Eutifrone. La storia è ambientata nell’imminenza del processo a Socrate: aspettando di entrare al cospetto dei giudici, egli incontra tale Eutifrone, a sua volta in attesa che cominci un giudizio. Imputato è il padre di Eutifrone, colpevole di aver lasciato morire di fame e freddo un suo servo, gettandolo legato in una fossa, dopo avere scoperto che, ubriacatosi, aveva ammazzato un altro servo. E lo stesso Eutifrone che ha provveduto a denunciare il padre. (altro…)

Socrate contro la democrazia. La storia del suo processo

Di | 31 maggio 2017|7, La storia in dieci processi|

Terza puntata

La vicenda di Socrate non si può comprendere se non all’interno della particolare situazione politica che attanagliava Atene in quegli anni. La democrazia era stata rovesciata due volte, nel 411 e nel 404, in due stagioni brevi ma assai sanguinose.Al termine della dittatura filospartana dei Trenta, nel 404, il governo aveva concesso un’amnistia pacificatrice ma nel 401 aveva dovuto nuovamente reprimere una cospirazione da parte di alcuni aristocratici, già forzosamente trasferiti a Eleusi.Fiaccata dalla soccombente guerra con Sparta e dalle violazioni dell’ordine costituito, la democrazia aveva il nervo scoperto, e si sentiva particolarmente indifesa di fronte a nuove generazioni che ne discutevano le fondamenta. (altro…)

Che vi venga un occidente/5

Di | 26 maggio 2017|7, Giudizio Universale antologia|

Antologia di Giudizio Universale

Continua la ripubblicazione di 6 intellettuali islamici che recensiscono i nostri costumi. Articolo di Souad Sbai sulle case di riposo. (altro…)

Tragedie in due messaggi/3

Di | 12 maggio 2017|7, Fuori strada|

Nel 1925 venne rappresentato per la prima volta in teatro uno dei capolavori umoristici della letteratura italiana “La tragedia in due battute” di Achille Campanile. (altro…)

Che vi venga un occidente/3

Di | 5 maggio 2017|7, Giudizio Universale antologia|

Antologia di Giudizio Universale

Continua la ripubblicazione di 7 intellettuali islamici che recensiscono i nostri costumi. Articolo di Hamid Ziriati sul topless. (altro…)

Versi, versi pure

Di | 17 marzo 2017|7, Versi, versi pure|

Versi, versi pure

Di | 10 marzo 2017|7, Versi, versi pure|

Infanzie rubate

Di | 3 febbraio 2017|7, Stretti e contraddetti|

Nel catalogo di domande stupide che ciascuno di noi si è sentito  almeno una volta rivolgere nella vita rientra di sicuro: “Vuoi più bene a mamma o a papà?”.Il Tribunale di Trieste ha pensato di rendere più sofisticato quest’interrogativo attribuendo a un bambino di sei anni il potere di decidere il genitore a cui essere affidato, (altro…)

Le figure dei sogni

Di | 23 dicembre 2016|7, Ufficio visti|

Ufficio visti

Accantoniamo il tradizionale quesito se venga prima l’uovo o la gallina e passiamo a un’altra cronologia non meno impegnativa: viene prima l’uomo o il fantoccio? Dal punto di vista del teatro delle figure orientale è difficile a dirsi. (altro…)

Classical warehouse

Di | 12 dicembre 2016|7, Il Nuovo Giudizio Universale|

Recensione di Works for orchestra

Eccolo qui, che ritorna. Si chiama Bates. Ha la passione di combinare il suo background di dj con la musica classica. Una sua composizione è per orchestra, personal computer e altoparlanti disposti in mezzo agli archi per diffonderne e alterarne il timbro. (altro…)

Carta sì

Di | 6 dicembre 2016|7, Il Nuovo Giudizio Universale|

Recensione della rivista “Origami”

Un italiano che si sposta a Parigi si imbatte in tanti piccoli dettagli surclassanti sul piano del civismo e della cultura. Tipo che un cellulare in pubblico non squilla mai (e se capita significa che è di un italiano), nel metrò almeno tre persone su dieci leggono un libro o un giornale, e ci sono ancora un bel po’ di negozi con i giochi educativi.Ma uno dei salti più impressionanti per gli insoddisfatti del nostro paese è l’edicola, dove le testate politiche e culturali sovrastano quelle più fatue. (altro…)