4

Il carcere dopo la guerra. Prima puntata

Di | 23 marzo 2017|4, Derelitti e delle pene|

Estratto (da “Derelitti e delle pene”)

Le prigioni repubblicane. Il carcere della vergogna

 

Per fronteggiare l’emergenza degli italiani prigionieri di guerra in Italia, nel 1945 si allestirono, a fianco delle carceri ordinarie, delle prigioni supplementari, di solito consistenti in campi all’aperto. (altro…)

I detenuti politici durante il fascismo

Di | 17 marzo 2017|4, Derelitti e delle pene|

Estratto (da “Derelitti e delle pene”)

Per i «politici» la fase più angosciante era quella dell’arresto, l’unica nella quale la polizia talvolta ricorreva ai pestaggi e alle torture. Una volta presa la condanna, i «politici» erano guardati con una certa deferenza da quei custodi normalmente assai meno eruditi di loro e, per tacita convenzione, (altro…)

La recensione di Antonio Scurati
sulla scuola

Di | 1 marzo 2017|4, Giudizio Universale antologia|

Antologia di Giudizio Universale

Scarica il pdf!

Versi, versi pure

Di | 25 gennaio 2017|4, Versi, versi pure|

I delitti degli amici dei figli

Di | 17 gennaio 2017|4, Stretti e contraddetti|

Tutte le volte che un/una giovane uccide i genitori, con l’aiuto di un amico o un fidanzato, i commenti sociologici e psicologici si concentrano sull’oggetto, e soprattutto, il soggetto sbagliato. (altro…)

È il turno di Florence Raut e Andrea De Ritis, La Libreria, Parigi

Di | 23 dicembre 2016|4, I libri dei librai|

È il turno di Teresa Porcella e Bianca Belardinelli, Libreria Cuccumeo, Firenze

Di | 16 dicembre 2016|4, I libri dei librai|

I librai indipendenti vi propongono le loro scelte come se foste entrati da loro.

Il rispetto
(da “Derelitti e delle pene”)

Di | 8 dicembre 2016|4, Derelitti e delle pene|

Queste sono le parole di un famoso camorrista che commise un delitto tremendo e che in carcere diventò un detenuto modello. O quasi

Continua la pubblicazione di una serie di monologhi che ho tratto alcuni anni fa da incontri con i detenuti in circa venti carceri italiani. (altro…)

Dorme con me
(da “Derelitti e delle pene”)

Di | 1 dicembre 2016|4, Derelitti e delle pene|

Questa è la storia di una mamma che preferisce chiamare stanza la sua cella. Perché li a Rebibbia la figlia è nell’ asilo nido dell’istituto.Continua la pubblicazione di una serie di monologhi che ho tratto alcuni anni fa da incontri con i detenuti in circa venti carceri italiani. (altro…)