Remo Bassetti

>Remo Bassetti

About Remo Bassetti

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Il mio trailer

Di | 7 dicembre 2016|Fuori strada|

Rap Anima

Di | 19 novembre 2016|Rap-pezzi|

Ma il vero tuo problema è il customer (mettiamo
via il costume e pure definiamolo: il tuo cliente umano!).
Non sono più segmenti nè menti controllate,
non sono più sementi nell’orto recintato,
giumente, assi da stiro, poligoni da tiro. (altro…)

Di | 11 novembre 2016|Democrazia secondo me|

Quando parliamo di democrazia stiamo occupandoci, prima ancora che del potere di governare grazie alla democrazia, del potere di governare nonostante la democrazia. Quello che ogni tanto scandalizza i decisionisti e li spinge a ingegnarsi per forzare certi blocchi o lentezze del sistema non è altro che la normalità e, in ultima analisi, l’essenza delle democrazia stessa. Stupirsene è come se nel pieno della monarchia assoluta qualcuno avesse esclamato: “Eh, ma questo vuole sempre l’ultima parola”.

Remo Bassetti (da Cosa resta della democrazia)

I viaggi di Gulliver recensiti da Jonathan Coe

Di | 10 novembre 2016|Giudizio Universale antologia|

Scarica il pdf!

Ritratto di mio padre

Di | 7 novembre 2016|Mio padre|

Venti anni fa, esattamente in questo giorno, moriva mio padre. Ha offerto mille scintille per i miei fuochi. Cominciare questo spazio web proprio oggi è un modo per celebrarlo ancora. 7 novembre 2016.

Vittorio Bassetti, mio padre, arrivò tardi, più che ventenne, alla scherma.

A diciassette anni aveva saltato 1.75 in alto, miglior prestazione stagionale di uno juniores.Aveva praticato la corsa a ostacoli, il canottaggio, giocato a tennis nella napoletana Villa Comunale(era nato a Roma nel 1925, ma a sette anni trasferitosi all’ombra del Vesuvio) con il campione d’Italia Sirola.Nella scherma, allora assai statica, aveva tratto beneficio dal consistente background atletico. In pochi anni si era classificato tra i primi dodici sciabolatori d’Italia. (altro…)

Versi, versi pure

Di | 7 novembre 2016|11, Versi, versi pure|

La coperta dell’America

Di | 7 novembre 2016|Twitoli|

L’infinito trasferiti i manoscritti di Leopardi

Di | 7 novembre 2016|Twitoli|

Il discorso di Pericle agli Ateniesi nel XXI secolo

Di | 7 novembre 2016|Democrazia secondo voi, Open space|

Video-intervento di Davide Ferrario, regista, rivolto alla comunità di documentaristi e spettatori.

La donna che scriveva racconti (Lucia Berlin)

Di | 7 novembre 2016|Libri consigliati|

Quando scrive di quel che passa davanti a un’infermiera in un “Taccuino del pronto soccorso” ci si domanda come possa descriverne con tanta esattezza i dettagli tecnici, organici e interiori. (altro…)

Quando la cultura è una barba

Di | 7 novembre 2016|Il Nuovo Giudizio Universale|

Mimmo Polzella, barbiere.

Via Principe Amedeo 29/A, Torino.

Nell’infinita elaborazione del lutto Fiat, Torino sta cercando di rinnovare la propria identità puntando su una dimensione turistica internazionale e sulla cultura. (altro…)

Mio figlio visto da lontano
(da “Derelitti e delle pene”)

Di | 7 novembre 2016|Derelitti e delle pene|

Comincia la pubblicazione di una serie di monologhi che ho tratto alcuni anni fa da incontri con i detenuti in circa venti carceri italiani. Questo primo mi colpì perché da pochi anni vivevo la gioia e la naturalezza di poter abbracciare mio figlio. (altro…)

È il turno di Luigi Colucci, Libreria Bodoni, Torino

Di | 7 novembre 2016|I libri dei librai|

Di | 7 novembre 2016|Stretti e contraddetti|

Poche cose rendono più idioti gli uomini che essere circondati da oggetti intelligenti.

Esiste un modo universale di scrivere sul web?

Di | 7 novembre 2016|Sulla scrittura|

Ecco, per stilare una classifica, le cinque più memorabili fregature di tutti i tempi, in ordine cronologico.

1) Alison Ashworth
2) Penny Hardwick
3) Jackie Allen
4) Charlie Nicholson
5) Sarah Kendrew.
Ecco quelle che mi hanno ferito davvero. Ci vedi forse il tuo nome lì in mezzo, Laura? (altro…)

Ryan Arbilo

Di | 7 novembre 2016|Ufficio visti|

Zampe di gallina. A questo assomigliano le mani delle immigrate filippine in Francia, deformate da anni di duro lavoro domestico. Il giovane fotografo Ryan Arbilo rende omaggio alla loro fatica e dignità col progetto Chicken Hands. (altro…)

Di | 7 novembre 2016|Democrazia secondo..|

In certe aree dobbiamo chiudere questa Internet in qualche modo. Amici, credetemi la tortura funziona. Chiedo una completa e totale interruzione dell’ingresso dei musulmani negli Stati Uniti. Voglio costruire un muro e nessuno costruisce i muri meglio di me. La pigrizia è un tratto dei neri. Non so se accetterò l’esito del voto.

Donald Trump

Esse(lunga) come segretaria

Di | 7 novembre 2016|Twitoli|

Le pantere di Goro

Di | 7 novembre 2016|Twitoli|

Hannibal Letter

Di | 7 novembre 2016|Twitoli|