Archivio del mese di Gennaio 2019

>>Gennaio

Stretti e contraddetti

Di | 18 Gennaio 2019|1, Stretti e contraddetti|

Il dibattito sulle élite, se interpretato quale movimento di contestazione verso le gerarchie sociali, fa un effetto surreale, se consideriamo- ad esempio- che in Italia (altro…)

Serotonina di Michel Houellebecq

Di | 18 Gennaio 2019|3, Sulla scrittura|

Che differenza c’è essere profetizzare e spoilerare? Michel Houellebecq si è procurato la fama del profeta (ad altri avrebbero dato dello iettatore) perché, specialmente nelle ultime due uscite, (altro…)

Recensione del film “Una notte di 12 anni”

Di | 18 Gennaio 2019|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

La dittatura militare uruguaiana, fra quelle che hanno funestato l’America latina, è stata immeritatamente oscurata dalle più note omologhe cilena e argentina. Se il grado di disumanità verso i prigionieri mostrato nel film Una notte di 12 anni fosse stato vero anche per un decimo (altro…)

Di | 11 Gennaio 2019|Twitoli|

La scatola nera di Amos Oz

Di | 11 Gennaio 2019|Libri consigliati|

Subito dopo la morte di un grande scrittore pare che i suoi libri siano ancora più vivi. E’ difficile scegliere nella gioielleria letteraria di Amos Oz: (altro…)

Recensione del film “7 uomini a mollo”

Di | 11 Gennaio 2019|3, Il Nuovo Giudizio Universale|

La scelta di mettere in scena dentro una commedia un gruppo di uomini oltre l’orlo della crisi di nervi, depressi, falliti, frustrati e di mezza età che cercano una improbabile forma di riscatto è quasi un vintage, avendo attraversato il cinema britannico una ventina di anni fa e raggiunto l’apice con Full Monty. Ma la soluzione narrativa scelta da Gilles Lellouche, (altro…)

A chi togliere il diritto di voto

Di | 11 Gennaio 2019|5, Cosa resta della democrazia, Il futuro della democrazia|

Ma è proprio vero che alle elezioni debbano votare tutti? Sul suffragio universale, a lungo considerato il più esaltante e incontroverso successo raggiunto dalla democrazia, vi sono ormai quattro categorie di pensatori: quelli che per idealismo ritengono debbano votare tutti, quelli che per opportunismo ritengono debbano votare tutti (si tratta di coloro che sono più abili a fabbricare il consenso e considerano il suffragio universale il modo più sicuro per arrivare al potere), quelli che pensano che il diritto di voto vada regolato in qualche modo ma si vergognano a dirlo e quelli che pensano che il diritto voto vada regolato in qualche modo e non si vergognano a dirlo. (altro…)

Stretti e contraddetti

Di | 11 Gennaio 2019|1, Stretti e contraddetti|

In un saggio di vent’anni fa, intitolato “Fototerapia e diario clinico”, gli psicologi Edoardo Giusti e Maria Claudia Proietti scrivevano: “Anche se può sembrare impossibile e curioso, (altro…)

Recensione del film “Wildlife”

Di | 11 Gennaio 2019|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

Per capire il fallimento progettuale di quella che pure è stato premiata come migliore pellicola al Torino Film Festival premettiamo una breve introduzione della trama e partiamo da due scene. Wildlife racconta lo sgretolamento di un matrimonio nella provincia americana degli anni Cinquanta visto dagli occhi del figlio quattordicenne (altro…)