Focus

Piccoli musei d’Italia

Non sempre gli itinerari turistici ne danno conto quanto meritano.  Eppure spesso varrebbero da soli un viaggio. In video sul wrog i piccoli musei si raccontano.

Questa settimana MOOM Museo dell’Olio di Oliva di Matera

Occupy Silicon Valley

Ultimi articoli

Stretti e contraddetti

“Ma cosa ne so io! Non distinguo una patata da un carciofo!”. Perché stupirsi se un giorno il sottosegretario all’agricoltura se ne uscisse così, visto che abbiamo appena sdoganato un sottosegretario alla cultura che dichiara di non leggere un libro da due anni?

13 luglio 2018|1, Stretti e contraddetti|

Quando l’autocertificazione è fuori luogo

Le decisione di autorizzare l’iscrizione scolastica in presenza di un’autocertificazione dei genitori sulla vaccinazione riporta al centro  dell’attenzione pubblica una figura ibrida, molto menzionata ma poco esplorata: l’autocertificazione. Proviamo a spenderci qualche pensiero, non solamente giuridico. (altro…)

13 luglio 2018|3, Limite di velocità|

Recensione del film “A quiet passion”

“Questa è la mia lettera al mondo che non ha mai  scritto a me”. Comincia con questi versi, forse i più conosciuti di Emily Dickinson, il gioco del continuo affaccio testuale fuori campo sulle scene del film “A Quiet Passion”. E nel giudicare l’opera, da subito si pone l’obbligo critico di non regalare al regista Terence Davies meriti ascrivibili esclusivamente alla grandissima poetessa americana e alla capacità della sua opera, solo apparentemente semplice, di suscitare brividi in chi l’ascolta recitata. Se infatti è vero che il biopic su un personaggio (altro…)

13 luglio 2018|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

Così comincia il romanzo/6

Continuano i brevi video di tre minuti per raccontare gli inizi folgoranti dei romanzi. In linea con il regista Werner Herzog che, quando qualcuno sosteneva di avere una grande storia tra le mani, chiedeva: “What’s your first shot?” (altro…)

13 luglio 2018|4, Sulla scrittura|

La Igeneration: ritratto dei nati tra il 1995 e il 2012

Cosa distingue gli adolescenti nati tra il 1995 e il 2012 dalle generazioni che li hanno preceduti? Una cosa, specialmente: il modo in cui passano il tempo. Nella giornata, mediamente, due ore e un quarto a mandare messaggi con il cellulare, due ore su Internet, un’ora e mezza con qualche gioco elettronico e circa mezzora in video chat. (altro…)

13 luglio 2018|5, Web philosophy|

È il turno di Alberto Della Sala

13 luglio 2018|6, I libri dei librai|

Un calcio alla fortuna

Se pensate che la vostra squadra di calcio del cuore ha perso ingiustamente di sicuro vi sbagliate.

Ecco perché.

Le partite di questi mondiali di calcio, anche a causa del livellamento generale, si stanno spesso decidendo ai rigori o negli ultimissimi minuti, e spesso con episodi occasionali o sfortunati. Gli appassionati e i tifosi possono così puntualmente discutere se la vittoria (e la parallela sconfitta) siano state meritate oppure no. Ma ha poi senso questa controversia, applicata al calcio?

Due giovani filosofi, Corrado del Bò e Filippo Santoni De Sio, (altro…)

6 luglio 2018|8, Limite di velocità|

TRADIMENTO

L’amante, Giuda, le chat, la marchesa di Merteuil, gli adolescenti e altro ancora

 

A una prima ed elementare definizione il tradimento si presenta come una situazione triadica nella quale qualcuno sceglie una persona o un gruppo al posto della persona o del gruppo che dovrebbe preferire. Come ogni definizione elementare, si tratta di un punto di partenza carico di ambiguità e lacune. In base a che cosa il traditore dovrebbe preferire il tradito (o i traditi)? (altro…)

1 giugno 2018|10, Limite di velocità|

Cinque microracconti in cinque sorsi di caffè

Autostop/ Confessione/ Il cane lupo/ Testimone/ Specchi

Sorsi di caffè

Autostop

 

Non era come se a fermarsi fosse stata Andie McDowell su una Mercedes, ma a quell’ora, e in quel luogo, bisognava accontentarsi, e andava già bene così. Alle tre del pomeriggio, sulla piccola strada provinciale, (altro…)

14 giugno 2018|12, Lo Storiopata|

Gli auguri di compleanno dopo le notifiche di Facebook

Oggi Facebook mi notifica che 14 amici compiono gli anni e si porta avanti segnalandomi quelli che festeggeranno nei giorni a venire. In pochi secondi posso mandare un messaggio a ciascuno e anche ingraziarmelo con l’emoticon di una torta. Con molti di questi amici non c’è stata occasione di far seguire messaggi al contatto iniziale. Qualcuno effettivamente lo conosco, qualcuno è un amico davvero. (altro…)

6 luglio 2018|7, Web philosophy|

I viaggi di Gulliver/1

La contea norvegese che sperimenta un nuovo modo di punire

Senza voler disprezzare l’incantevole bellezza dei fiordi, attualmente la contea norvegese di Vestfold è interessante soprattutto per la sperimentazione di un originale sistema depenalizzante di alcuni reati. Approfittando della recente concessione di autonomia amministrativa, (altro…)

6 luglio 2018|9, Lo Storiopata|

Versi, versi pure

22 giugno 2018|11, Versi, versi pure|

 Piacere o essere: il sistema dei crediti sociali cinese. Lo vorreste anche in Italia?

La Repubblica scrive della nuova forma di controllo cinese. Il Wrog la commentava un anno e mezzo fa

“Niente da fare signore, lei non può acquistare alcun biglietto aereo. Si è dimostrato già troppo scostumato in passato”. “Buongiorno signore, ho una notizia per lei. Il suo credito sociale è alto, e quindi suo figlio potrà essere ammesso all’università più esclusiva”. Apprezzereste un sistema sociale che prevedesse sanzioni e ricompense di questo tipo?In Cina esiste già, e il governo è al lavoro per perfezionarlo, con la collaborazione di Alibaba, il gigante dell’e-commerce e la sua mole gigantesca di dati ricavati dalle transazioni commerciali degli utenti. Possiamo scuotere la testa, commentare: “Ecco, Orwell, aveva ragione” e cavarcela così? (altro…)

24 febbraio 2017|13, Il futuro della democrazia, Limite di velocità, Web philosophy|

Sempre attuali

Forse vi siete persi…

Stretti e contraddetti

La coppa del Duce

Piccoli musei d’Italia

Articoli consigliati