Focus

A cosa serve la filosofia?

Spiegato dai filosofi con un esempio in video

Ultimi articoli

Stretti e contraddetti

In quest’anno di suscettibilità sessista mi sembra si sia lasciata passare con troppa levità l’infelice etichetta di “madamin”, affibbiata inizialmente alla sette promotrici del comitato che ha organizzato la manifestazione SI TAV a Torino. (altro…)

16 novembre 2018|1, Stretti e contraddetti|

Recensione del film “La donna dello scrittore”

Inquadratura: al tavolo di un bistrot un uomo è seduto da solo davanti a un bicchiere di vino rosso. Parte la voce narrante: “Era seduto al tavolo da solo davanti a un bicchiere di vino. Rosso”. (altro…)

16 novembre 2018|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

Una svolta epocale, i figli sono più conservatori dei padri

Nelle analisi che riguardano le generazioni giovanili si sottolinea per lo più che, per la prima volta dalla Rivoluzione Industriale, è probabile che i figli staranno economicamente peggio dei loro genitori. (altro…)

18 novembre 2016|3, Limite di velocità|

Morti, vivi e spettri digitali

A margine del libro “La morte si fa social”

“La terra è dei vivi” proclamava diversi anni fa lo slogan pubblicitario di un ente della cremazione. (altro…)

16 novembre 2018|4, Web philosophy|

Scopri se sei un servo o una persona libera

La politica che riguarda tutti noi. Se avete la pazienza di leggere fino in fondo troverete un test da affrontare.

Da quando dicono che sono scomparse la destra e la sinistra c’è un dubbio che mi affligge e che proprio non riesco a risolvere: ma come diavolo faranno i nostri deputati (e anche quelli degli altri paesi, perché è capitato a tutti di svegliarsi una mattina e scoprire che la destra e la sinistra erano diventati roba antiquata) a votare sempre allo stesso modo, cioè sempre dalla stessa parte? (altro…)

16 novembre 2018|5, Web philosophy|

Funicolare di Napoli

Di solito in questa sezione mi occupo di opere d’arte, ma come escludere che questo cartello sia un’installazione di Cattelan nella funicolare di Napoli, luogo in cui l’ho scattata? (altro…)

16 novembre 2018|6, Ufficio visti|

Recensione del film “Everybody knows”

Tutti lo sanno

Film e buoi dei paesi tuoi. Il grande regista iraniano Asghar Fahradi aveva già diretto un film in territorio e lingua non iraniana, e precisamente “Il passato” in francese. Ma con “Todos lo sabes” (“Everybody knows” e poi vedremo quale sarà il titolo all’uscita in Italia), che ha inaugurato la scorsa settimana il Festival di Cannes, (altro…)

18 maggio 2018|7, Il Nuovo Giudizio Universale|

Le parole crociate insegnano come resistere alla connessione

La rivoluzione digitale ha messo in crisi o mandato in soffitta una serie di strumenti analogici le cui funzioni sono divenute superflue oppure sono facilmente rese disponibili e concentrate su un unico dispositivo: mappe, agende, sveglie, macchine fotografiche, quotidiani, comuni telefoni e molto altro. C’è qualcosa che tenacemente resiste: i cruciverba. L’editoria di settore è florida come e più di prima. (altro…)

9 novembre 2018|8, Web philosophy|

Perché si parla tanto del silenzio

Siamo seduti a fianco alla persona che amiamo, entrambi avvolti in un silenzio che si prolunga per diversi minuti. Cosa significa? Siamo arrabbiati? Non abbiamo più niente da dirci? (altro…)

26 ottobre 2018|10, Limite di velocità|

Come comportarci con gli animali

Antispecismo, veganesimo e dintorni

La sovranità assoluta dell’uomo sulla terra subisce un attacco da due versanti contrapposti. (altro…)

12 ottobre 2018|12, Limite di velocità|

Quattro poesie di Husayn Bin Hazmah

(mia traduzione)

Pioggia

Non ho potuto

vederti oggi

ma non sono triste… (altro…)

9 novembre 2018|9, Sulla scrittura|

Il Mussolini di Antonio Scurati

Forse poteva aspettarselo dopo il suo discorso parlamentare. Alla Camera aveva opposto alla minaccia di arresto di Mussolini: “Dite al presidente che tra me e lui (altro…)

26 ottobre 2018|11, Limite di velocità, Sulla scrittura|

Resoconto Rachel Cusk

Sarà stata una scelta felice quella dell’edizione italiana pubblicata da Einaudi, tradurre il titolo originale, “Outline” del romanzo di Rachel Cusk in “Resoconto”?  Outline indica più che altro una bozza, incompleta e rivedibile. (altro…)

11 ottobre 2018|13, Sulla scrittura|

Sempre attuali

.

Questo sito è reso possibile dalla società di comunicazione

Anima in Corporation

Forse vi siete persi…

Stretti e contraddetti

Haegue Yang

Articoli consigliati