Focus

A cosa serve la filosofia?

Spiegato dai filosofi con un esempio in video

Ultimi articoli

Stretti e contraddetti

Il capovolgimento politico del Brasile, passato in pochi anni dal leader più di sinistra nel mondo a quello più selvaggiamente reazionario, ricorda la campagna emiliana degli anni venti, (altro…)

9 novembre 2018|1, Stretti e contraddetti|

Recensione del film “Il verdetto”

Quale garanzia migliore, teoricamente, potrebbe esserci per assicurare che un film tenga rispetto al libro dal quale è tratto? Lo scrittore assume egli stesso la sceneggiatura, e per giunta è uno dei massimi narratori viventi, Ian McEwan. Le alchimie di un’opera artistica però non sono così nitide e cartesiane. (altro…)

9 novembre 2018|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

Una svolta epocale, i figli sono più conservatori dei padri

Nelle analisi che riguardano le generazioni giovanili si sottolinea per lo più che, per la prima volta dalla Rivoluzione Industriale, è probabile che i figli staranno economicamente peggio dei loro genitori. (altro…)

18 novembre 2016|3, Limite di velocità|

Zao Wou Ki

Chi ama la pittura astratta avrà probabilmente vissuto uno dei momenti di emozione più viva abbandonandosi alla contemplazione trasognata dei dipinti rossi di Mark Rothko nella sala dedicatagli nella Tate Modern. Una rara occasione di ricadere in quella trascendenza estatica è la mostra che il Museo di Arte Moderna di Parigi dedica a Zao-Wou-Ki, (altro…)

9 novembre 2018|4, Ufficio visti|

Le parole crociate insegnano come resistere alla connessione

La rivoluzione digitale ha messo in crisi o mandato in soffitta una serie di strumenti analogici le cui funzioni sono divenute superflue oppure sono facilmente rese disponibili e concentrate su un unico dispositivo: mappe, agende, sveglie, macchine fotografiche, quotidiani, comuni telefoni e molto altro. C’è qualcosa che tenacemente resiste: i cruciverba. L’editoria di settore è florida come e più di prima. (altro…)

9 novembre 2018|5, Web philosophy|

Quattro poesie di Husayn Bin Hazmah

(mia traduzione)

Pioggia

Non ho potuto

vederti oggi

ma non sono triste… (altro…)

9 novembre 2018|6, Sulla scrittura|

Recensione del film “Everybody knows”

Tutti lo sanno

Film e buoi dei paesi tuoi. Il grande regista iraniano Asghar Fahradi aveva già diretto un film in territorio e lingua non iraniana, e precisamente “Il passato” in francese. Ma con “Todos lo sabes” (“Everybody knows” e poi vedremo quale sarà il titolo all’uscita in Italia), che ha inaugurato la scorsa settimana il Festival di Cannes, (altro…)

18 maggio 2018|7, Il Nuovo Giudizio Universale|

Perché si parla tanto del silenzio

Siamo seduti a fianco alla persona che amiamo, entrambi avvolti in un silenzio che si prolunga per diversi minuti. Cosa significa? Siamo arrabbiati? Non abbiamo più niente da dirci? (altro…)

26 ottobre 2018|8, Limite di velocità|

Come comportarci con gli animali

Antispecismo, veganesimo e dintorni

La sovranità assoluta dell’uomo sulla terra subisce un attacco da due versanti contrapposti. (altro…)

12 ottobre 2018|10, Limite di velocità|

Perché lo smartphone è un nostro antagonista

All’automobile potremmo imputare tanti difetti: mai però accusarla di averci condotto in una destinazione diversa da quella che volevamo, e nemmeno di avere insistito per imboccare l’uscita specifica di un cartello autostradale. (altro…)

28 settembre 2018|12, Web philosophy|

Il Mussolini di Antonio Scurati

Forse poteva aspettarselo dopo il suo discorso parlamentare. Alla Camera aveva opposto alla minaccia di arresto di Mussolini: “Dite al presidente che tra me e lui (altro…)

26 ottobre 2018|9, Limite di velocità, Sulla scrittura|

Resoconto Rachel Cusk

Sarà stata una scelta felice quella dell’edizione italiana pubblicata da Einaudi, tradurre il titolo originale, “Outline” del romanzo di Rachel Cusk in “Resoconto”?  Outline indica più che altro una bozza, incompleta e rivedibile. (altro…)

11 ottobre 2018|11, Sulla scrittura|

Psicologia della punteggiatura/2. La virgola

Qualcuno sostiene che si tratti di un segno femminile: una governante della casa grammaticale, che si occupa del ménage e si sobbarca pure il disbrigo dell’emergenza, sempre con discrezione e senza fanfaronate. (altro…)

21 settembre 2018|13, Sulla scrittura|

Sempre attuali

.

Questo sito è reso possibile dalla società di comunicazione

Anima in Corporation

Articoli consigliati