Focus

RESISTENZE

Brevissimi video su quelli che “fanno diverso”, che vanno contro tendenza perché vogliono tutelare il passato o anticipare il futuro. Oppure perché hanno una passione che li divora in modo bruciante, della quale però beneficiano anche gli altri.

Questa settimana Antonella Giani dell’associazione culturale Giardino forbito

che resiste al macero dei libri

Sesta puntata del romanzo  scaricabile gratuitamente in formato kindle, epub e pdf.

Leggi ora il sesto capitolo e il suo trailer oppure parti dall’inizio scaricando i primi sei

La trama del romanzo

Immaginate di svegliarvi nel cuore della notte e trovare un intruso in casa che non è fatto di carne, non è visibile a nessun altro che a voi, vi annuncia che morirete fra quattro giorni e rivela che tutti gli esseri umani, arrivati alla data fatidica, ricevono una visita identica.  Leggi di più 

Ultimi articoli

I ragazzi hanno diritto di divertirsi la sera, non si può mettere il coprifuoco. Ovvio, i residenti hanno diritto alla quiete, ci mancherebbe. Certo, nessuno nega che i locali abbiano diritto di svolgere la loro attività. Si potrebbe vietare l’alcool dopo una certa ora, (altro…)

23 giugno 2017|1, Stretti e contraddetti|

Come leggere il libro.
Il calendario di pubblicazione

“Istruzioni per non morire” si può leggere gratuitamente in formato kindle, in epub, in pdf. Dunque chi proprio non riesce a familiarizzarsi con la lettura su un device può stampare il pdf. Ma un tentativo andrebbe fatto secondo me (che pure sono un feticista della carta): scaricare kindle anche solo sullo smartphone è gratuito e semplicissimo, e la leggibilità è sorprendente. (altro…)

7 giugno 2017|3, Istruzioni per non morire|

Lady Macbeth

Recensione del film

Umberto Eco soleva indicare “La metamorfosi di Kafka” come esempio perfetto di verosimiglianza letteraria. Una volta accettato il primo rigo, e cioè che Gregor Samsa potesse svegliarsi un mattino nel corpo di uno scarafaggio, tutto il resto del racconto scorre con assoluta coerenza. (altro…)

23 giugno 2017|2, Il Nuovo Giudizio Universale|

Cos’è il crowdreading e come praticarlo

Caro lettore che sei capitato su questa pagina, devo dedurre che è vero almeno uno di questi punti:

  1. Sei curioso di sapere cosa intendo per crowdreading.
  2. Ti piace il progetto di cui è prototipo di “Istruzioni per non morire”
  3. Ti sta piacendo il romanzo
  4. Stai pensando “vediamo questo stupido dove vuole arrivare”.

(altro…)

7 giugno 2017|4, Istruzioni per non morire|

Ius soli, demagogie e diritto di voto. E se la cittadinanza fosse a punti?

Metti che a tua moglie si rompono le acque durante una crociera, a dodici miglia dalla costa degli Stati Uniti. Beh, capace che il pargolo viene fuori dalla pancia e dice: “How are you?”. Perché di diritto è cittadino americano. Non dico che sia un buon modello, però è interessante da sapere. E’ tipico degli stati imperialistici largheggiare nella cittadinanza: Caracalla, nel 212, estese la cittadinanza romana a tutti gli abitanti delle popolazioni conquistate. Quando invece la cittadinanza diventa questione spinosa, significa che c’è una chiusura etnica oppure una situazione economica collassata. (altro…)

23 giugno 2017|5, Il futuro della democrazia|

La recensione sull’archivio nazionale dei film di famiglia

Antologia di Giudizio Universale

Quando la cresima diventa Storia

In ogni casa ci sono vecchie bobine che immortalano matrimoni e vacanze. Un’associazione di Bologna ne ha raccolte migliaia: è Home movies, archivio nazionale dei film di famiglia, un vero monumento alla memoria privata. Che, con un paziente lavoro di ricerca, si trasforma in collettiva
(altro…)

23 giugno 2017|6, Giudizio Universale antologia|

I diari di Keith Haring

Dal diario di Keith Haring , 18 dicembre 1978: “Nei primi minuti in cui mi dedico a un lavoro  insisto a disegnare un bordo intorno all’area che sto per dipingere perché mi serve per familiarizzare con la scala del dipinto che mi accingo a fare.

(altro…)

16 giugno 2017|8, Ufficio visti|

Tragedie in due messaggi/7

(altro…)

16 giugno 2017|10, Fuori strada|

Breve trattato sulla bugia nel 2017. Menzogna, post- vero e autoinganni

Sette ragioni che oggi fanno mentire di più. Guarda in venti secondi il video di presentazione

Davvero sono così trendy le bugie? Mentiamo di più? E soprattutto: nello spazio pubblico ci mentono di più? (altro…)

12 maggio 2017|12, Motori di ricerca interiore|

Femmina

Monologhi dal carcere

Se non ti dedichi a te stessa sei una larva, l’abitudine in carcere è di abbandonarsi, donne che non hanno denti, scendono in cortile in ciabatte, passano per i corridoi in pigiama, io entro dal lavoro all’una, faccio due ore e mezza di ginnastica, anche se qui se sei sensuale è un problema, non dico un vestito di Armani, essere femmina oltre che donna, non è permesso, ci sono problemi con le scarpe, niente tacchi, ma anche niente bidet, scaldiamo l’acqua con la bottiglia Uliveto, la sensualità disturba le detenute, gelosie, disturba gli agenti, vogliono la detenuta classica, con i tatuaggi, tagliuzzata, (altro…)

23 giugno 2017|7, Derelitti e delle pene|

Versi, versi pure

#spoonriver #inverno #poesie #poesiaitaliana #metafora #nostalgia #OliverSacks #minerali #icone #eterno #epitaffi #limerick

16 giugno 2017|9, Versi, versi pure|

Teresa Ciabatti, la resa dei conti
e il fallimento

Recensione del libro “La più amata”

Il romanzo “La più amata” di Teresa Ciabatti funge splendidamente da spiegazione della differenza tra un libro normale e un caso letterario.Teresa Ciabatti, secondo quel che lei stessa racconta, ha al suo attivo quattro libri di cui non si è accorto nessuno, e quelli che se ne sono accorti li hanno stroncati. In “La più amata” l’autrice mette in gioco la sua biografia, la ricerca  della verità su chi era il padre e l’abiura morale di quel massone, fascista, bugiardo e poco di buono. Il libro sta riscuotendo grande consenso e viene dato per favoritissimo al Premio Strega. Il dubbio è: se il personaggio fosse stato una pura invenzione sarebbe accaduto lo stesso? (altro…)

9 giugno 2017|11, Il Nuovo Giudizio Universale|

Scopri perchè il dispositivo digitale fa di te un problema

Il grande successo dell’automobile trova una delle sue principali giustificazioni nel fatto che noi guardiamo le cose dal punto di vista della vettura. La posizione di guida nell’abitacolo, la dotazione di una serie di strumenti che rappresentano ognuno una protesi estensiva dei sensi e delle attitudini, la mediazione fisica dell’auto nella ricezione di alcuni  stimoli (si pensi a quando passiamo troppo velocemente sopra un dosso)

(altro…)

26 maggio 2017|13, Web philosophy|

Forse vi siete persi…

I diari di Keith Haring

Cuori puri

Capitolo tre: Machaut

Capitolo due: Lilith

È il turno di Gigi Ràiola

Articoli consigliati